Aeroporto, imprese in campo. Sabato manifestazione in Logge di Banchi. Filippeschi: “Ci sarò anch’io”

PISA – “Alla mobilitazione di sabato 24 maggio pomeriggio ci sarò anch’io e ci saranno tanti altri amministratori e tante altre associazioni. Il pronunciamento delle associazioni d’impresa della Toscana costiera è un altro segnale chiarissimo: il raggio delle iniziative di sensibilizzazione si allarga.

I consiglieri regionali, spiazzati anch’essi dalla forzatura della privatizzazione, hanno davvero di che riflettere. La forzatura è così evidente che fa preoccupare e arrabbiare”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi commenta la “lettera aperta” fatta dai principali dirigenti delle associazioni d’impresa della Toscana costiera e rivolta a tutti i consiglieri regionali, contro la privatizzazione della SAT.

2_aeroporto_pisa

“Si vuol fare un aeroporto doppione, a soli 70 chilometri da Pisa, con la pista di 2400 metri, stracciando ogni programma e accordo. E’ una scelta sbagliata e antieconomica – sottolinea Filippeschi – un azzardo che la Toscana aveva sempre respinto. Oggi si vuole usare il privato nuovo venuto per far questo, vendendogli le quote di SAT, per sterilizzare la società e per impedire al Galilei di difendersi da una concorrenza che non trova nessuna ragione. Lo stesso privato che nel consiglio di amministrazione di SAT si è contrapposto agli altri soci e ha avallato la scelta competitiva fatta da AdF. Tutti l’hanno capito e la reazione è forte”.

“La privatizzazione di SAT non è nei programmi della Regione: gli elettori non hanno potuto valutare questa scelta. Dunque non si può privatizzare una società che va bene, senza nessuna discussione – aggiunge il sindaco di Pisa – senza coinvolgere le forze più interessate, aderendo ad un’OPA chiaramente poco amichevole e fatta senza nessun vero impegno a garanzia di SAT e del principale aeroporto della Toscana. Da Pisa abbiamo proposto confronto, iniziative di chiarificazione e seria collaborazione con il socio privato. Spero davvero che si accettino, fino a che si è in tempo, per fare una scelta nell’interesse di tutta la Toscana”.

You may also like

By