Agorà della Salute a Calci. “Far decollare le Case della Salute a Pisa, Cascina e San Giuliano Terme”

CALCI – “Per i prossimi mesi dovremo impegnarci per far decollare le Case della Salute, da realizzare a Pisa ma anche a Cascina e San Giuliano Terme, e l’Agenzia per la continuità ospedale territorio, servizi e strumenti utili anche per contrastare gli alti tassi di ospedalizzazione che interessano il nostro territorio”.

Sono alcune delle priorità indicate dalla Presidente della Società della Salute della Zona Pisana Gianna Gambaccini a conclusione dell’Agorà, gli “stati generali” dell’ente di via Saragat in cui è stata scattata una fotografia della situazione socio-sanitaria del territorio pisano e indicate le linee di lavoro future. Un’assise cui hanno partecipato circa un centinaio di persone fra rappresentanti di istituzioni e realtà del terzo settore e che si è chiusa, nel pomeriggio, con l’assemblea dei soci della SdS che, prima Zona della Toscana Nord Ovest, ha approvato anche i cosiddetti “Poa”, ossia i Piani operativi delle attività per il prossimo anno.

L’Agorà si è svolta ieri a Calci, nei locali del Teatro Valgraziosa, della Parrocchia dei Santi Giovanni ed Ermolao. “Un gesto di vicinanza, insieme concreto e simbolico, per esprimere sostegno alle comunità duramente colpite dall’incendio di fine settembre perché i monti che sono stati incendiati sono di tutta la Zona Pisana” come ha spiegato la stessa Gambaccini nome di tutti i comuni e le istituzioni della SdS.

Un segno apprezzato anche dal Sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti: “Ne siamo contenti e onorati e siamo stati ben felici, grazie anche alla disponibilità di monsignor Antonio Cecconi, di aver messo a disposizione questo spazio – ha detto -: la solidarietà della SdS e dei comuni vicini è un sostegno molto importante in un momento come questo in cui siamo ancora impegnati nella battaglia perché ci sia assicurato dal livello nazionale il sostegno di cui abbiamo bisogno per mettere in sicurezza il territorio e dare il dovuto supporto alle famiglie che nel rogo hanno perso tutto”.

Per l’Azienda Asl Nord Ovest, invece, è intervenuta la direttrice dei servizi sociali Laura Brizzi sottolineando gli investimenti fatti negli ultimi anni dalla “sull’area della disabilità con i  molti progetti posti in essere: ultimo, ma solo in ordine cronologico, il Por Fse per l’inclusione lavorativa delle persone disabili. In particolare –ha proseguito- il nostro territorio si è dimostrato illuminato nei percorsi di assistenza alle persone disabili, anche nei casi di bisogni di salute complessi: in Toscana, infatti, siamo stati i primi a dare un contributo economico alle persone affette da Sla”.

Nel corso dei lavori sono intervenuti anche il vicepresidente della SdS Pisana Franco Marchetti, il presidente del Consiglio Comunale di Pisa Alessandro Gennai, Simone Naldoni e Andrea De Conno di Anci Federsanità, il coordinatore dell’Ufficio di Pisano della SdS Pisana Antonio Sconosciuto, il direttore dell’Uoc di Neurofisiopatologia dell’Ospedale Lotti di Pontedera Renato Gallie il direttore della zona distretto dell’Elba Gianni Donigaglia.

Nella foto sopra da sinistra, il Sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti, Simone Naldoni di Anci-Federsanità, la Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini e la direttrice dei servizi sociali dell’Azienda Asl Nord Ovest Laura Brizzi.

Loading Facebook Comments ...
By