Aiman Napoli: “Pisa, sto arrivando perché sei da serie A”

PISA – Siamo alla ultime battute della trattativa che porterà l’attaccante Aiman Napoli in maglia nerazzurra. Oggi si terrà infatti l’incontro tra Battini e il procuratore del giocatore che nel frattempo però parla a tutto tondo a Pisanews.net.

Aiman Napoli firmerà un biennale con la società nerazzurra. Alla fine di questa stagione si è svincolato dall’Inter, la scorsa stagione Napoli ha disputato 29 gare con la maglia del Prato realizzando 10 gol.

Ciao Aiman, benvenuto su Pisanews…

“Grazie a voi”.

Come procede la trattativa per un tuo eventuale arrivo a Pisa?

“Il Dg Lucchesi mi vuole portare a tutti i costi alla corte di mister Pagliari. Oggi si dovrebbero incontrare il mio procuratore e il presidente Carlo Battini e ci dovrebbe essere la decisione, ma la trattativa e’ a buon punto”.

Cosa sai della società e dell’ambiente nerazzurro?

“So che la società lavora alla grande, la tifoseria pisana e’ stupenda: sono venuto due volte a Pisa con il Prato e poi nello spareggio play-off con il Latina ed ho visto un tifo da serie A ed io di fronte a richieste anche di B scelgo Pisa perché la considero un piazza da massima serie “.

Chi conosci personalmente del gruppo nerazzurro?

“Sono molto amico di Gatto che ora non gioca più nel Pisa. Nell’ultimo periodo abbiamo fatto le vacanze insieme, poi conosco Perez e Colombini. Di fama conosco Favasuli e anzi spero che lui rimanga, indipendentemente dalle esigenze della società perché è una colonna portante di questa squadra”.

Tu sei italo-marocchino…

“Volevo specificare a tal proposito che ho un nome arabo dovuto da una vacanza dei miei genitori in quei paesi e siccome leggo nei vari siti che sarei italo marocchino, io pur non avendo nulla contro il Marocco, sono totalmente Italiano e il mio secondo nome e’ Marco di padre siciliano e madre milanese, di origine pugliesi. Questo ci tenevo a specificarlo”.

SOTTO AIMAN NAPOLI PRONTO A SBARCARE IN MAGLIA NERAZZURRA (foto tratta sito ufficiale del Prato)

20130717-124147.jpg

By