Al Circolo Rinascita inizia ciclo di incontri per il No alla Riforma costituzionale

PISA – Ha inizio stasera, 29 settembre alle ore 21, il ciclo di seminari promosso dal Circolo Rinascita Pisa sugli effetti della riforma costituzionale del Governo Renzi, nell’ambito della campagna per il No al referendum.

Il ciclo, promosso unitamente al Comitato per il NO al Referendum Costituzionale e al Nodo – Collettivo Politico Pisano, affronterà 3 differenti ambiti della Riforma Costituzionale, con l’intento di analizzarla, metterne in luce le contraddizioni e affrontare le implicazioni che essa produrrà sul tessuto sociale e democratico del Paese.

Gli appuntamenti saranno rispettivamente il 29 Settembre e il 6 e 20 Ottobre e avranno come oggetto il rapporto fra Stato e Regioni, l’equilibrio fra poteri costituzionali e il combinato disposto fra riforma costituzionale e Italicum.

Il primo incontro del 29 settembre (ore 21 presso i locali del Circolo) sarà dedicato alla nuova configurazione che la Riforma delinea per il rapporto Stato-Regioni, quali saranno le modifiche rispetto al riparto delle competenze, perché si è passati dal considerare il federalismo come il modello a cui aspirare a una visione dello Stato centralista come modello risolutore.
L’iniziativa volgerà lo sguardo all’Europa, dando un contributo in chiave comparata sui modelli adottati, e ai processi di partecipazione diretta sperimentati. Ne parleremo con il Prof. Rolando Tarchi, docente di Diritto Pubblico Comparato presso il Dipartimento di Giurisprudenza; Davide Fiumicelli, Dottore di ricerca in Diritto Pubblico e dell’Economia.

By