Al “Giardino della Pieve” di Cascina una serata per Ennio Morricone

CASCINA – Il 12 agosto di ogni anno, a San Casciano, si festeggia l’apertura della festa paesana della sua Fiera, punto di riferimento per tutto il Comune di Cascina. Quest’anno, causa Covid, la Fiera di San Casciano sarà purtroppo molto ridotta e snaturata dalla sua tipica accoglienza fatta di cene in piazza, concertini e tombolate. Per questo motivo, “Il Giardino della Pieve“, con l’Associazione Lungofiume ha pensato di dare voce e calore al paese della Pieve raccogliendo gli appassionati della bella musica per una serata particolare, dedicata a Ennio Morricone.

Una serata intensa guidata da due maestri del bel canto e della bella musica: la soprano Chiara Mattioli e il pianista Paolo Filidei. Insieme a loro, sulla pedana di Incontri al Giardino, saliranno un gruppo di giovani talenti. Ecco tutti i nomi:

Soprano Chiara Mattioli
Pianoforte Paolo Filidei
Violino Arianna Argentieri
Chitarra Stefano Vuoto
Percussioni Gabriele Ciangherotti
Violoncello Andrea Filidei
Trascrizioni, arrangiamenti ed adattamenti musicali a cura di Andrea Filidei

Pensiamo alle arti (musica, pittura, danza, poesia) come insieme di vibrazioni,
energie e sensazioni che ogni giorno, possono essere vissute in proprio ma anche
donate magli altri. E’ di nostro auspicio che si possa formare una vera comunità di
artisti, musicisti, danzatori, poeti e persone dedite all’atto creativo (in particolare giovani come noi), alla cui base vi sia la condivisione di ideali, lo scambio di idee e la voglia di creare performance musicali ed artistiche sempre nuove e stimolanti. Questo è la parte di scritto che più ci ha colpiti del manifesto del gruppo di giovani artisti che come associazione VinOperArte intendiamo promuovere nei nostri progetti culturali, presenti e futuri, poiché a fianco delle produzioni e degli eventi
artistici è sempre stata in primo piano l’attenzione per la formazione e la didattica. Questa è anche la storia della compagnia Teatro della Rosa nata nel 1998 grazie a Gianna Deidda che, lasciandoci prematuramente un anno fa, ci ha dato in eredità il compito di passare testimone a chi con lei ha condiviso l’onestà, la passione, la professionalità per il Teatro, la Musica e l’Arte fino ad ogni sua forma
“.

Prenotazione al 339 8269696

By