Al Pisa Ovest le Vecchie Glorie Nerazzurre ricordano Romeo a venti anni dalla sua scomparsa

PISA – Il tradizionale appuntamento annuale che la società Pisa Ovest organizza con le “Vecchie Glorie Nerazzurre” si è svolto sabato 18 maggio 2019 in parte indicato dal tempo inclemente, che ha ridotto il numero dei partecipanti ma non ha comunque impedito che i ricordi di quei tempi gloriosi che fanno riferimento alla gestione del presidentissimo Romeo Anconetani fluissero nella memoria di chi li aveva vissuti.

Non hanno fatto mancare la loro presenza ex storici quale il portiere Luigi Simoni, i difensori Stefano Garuti, Francesco Gabbrielli e Giuseppe Argentesi, i centrocampisti Bruno Caneo, Roberto Bergamaschi, Silvio Picci, Leonardo Occhipinti e Walter Viganò, oltre all’immancabile Gerry Cavallo, così come l’ex  medico sociale Fabio Ciuti, successivamente scesi in campo con una selezione del Pisa Ovest.

sdr
sdr
burst
sdr
sdr
sdr

Considerando altresì che quest’anno ricorrono i 20 anni dalla scomparsa di Romeo Anconetani, la Società del Pisa Ovest, per mano del suo Presidente Bruno Fiori ha inteso omaggiarne la figura del presidentissimo con una targa ricordo consegnata al figlio Adolfo visibilmente commosso: “Ringrazio il Pisa Ovest per il fatto di organizzare ogni anno questa giornata che tiene vivo il ricordo sia di mio padre che di tutta la famiglia nerazzurra di cui questi giocatori oggi qui presenti ci fanno tornare alla mente quanto di buono fatto in quegli anni, costituiti da continui saliscendi tra Serie A e Serie B, ma con l’orgoglio di non essere riusciti a sconfiggere in campionato solo la Juventus ed aver altresì portato a Pisa due trofei internazionali quali le Mitropa Cup nel 1985 e nel 1987. Dispiace solo che il meteo – conclude Anconetani – non sia stato dei più favorevoli, ma mi è gradito altresì l’occasione per invitare tutti i presenti alla grande cerimonia, organizzata da mio figlio, che si terrà lunedì 4 novembre presso il Teatro Verdi in occasione dei 20 anni esatti dalla scomparsa di mio padre, per la quale, secondo quanto mi riferisce Matteo, sta ottenendo una adesione pressoché totalitaria dei calciatori dell’epoca, ivi compresi gli stranieri a cominciare da Simeone”. 

La dirigenza del Pisa Ovest non si è però limitata ad un solo riconoscimento, ricordando anche la figura di un giocatore purtroppo scomparso ma che è rimasto nel cuore dei tifosi pisani, pur facendo parte della generazione antecedente l’era Anconetani, vale a dire Sandro Joan, in memoria del quale è stata consegnata al figlio minore Simone una analoga targa ricordo. Due persone legate a Pisa ed a Romeo che non si poteva non ricordare con un omaggio.

By