Al Teatro delle Sfide alle 17 “Erneste e Celestine”

PISA – Secondo appuntamento di teatro per ragazzi e famiglie della nuova stagione del Teatro delle Sfide di Bientina  che quest’anno compie 11 anni di vita. Domenica 8 gennaio 2017 alle 17  l’attore Gaetano Carducci della Compagnia Ruinart presenta lo spettacolo “Erneste e Celestine”.

Una pagina di Teatro d’attore e pupazzi animati liberamente tratta dal racconto di Daniel Pennac per un pubblico misto a partire dai tre anni. Una bella storia che è un inno all’amicizia e un monito contro pregiudizi xenofobi ed intolleranza.

Ernest e Celestine sono un orso e una topolina. Si può pensare che possano mai diventare amici? Gli orsi, come gli uomini, non sopportano i topi, non terrebbero mai un topo in casa. Ogni genere di animale, cani, gatti, conigli, serpenti, criceti, ma un topo no, giammai. I topi, d’altra parte, come i bambini, sono terrorizzati dal Grande Orso Cattivo, che quando è affamato mangia di tutto, bambini e naturalmente anche i topi in un sol boccone, senza nemmeno liberarli dei vestiti. Dunque, orsi e topi vivono in due mondi separati e se capita che si incontrino succede il finimondo. È così da sempre, e le cose non si possono cambiare. Siamo proprio sicuri che le cose non possano mai cambiare?

La data è all’interno del cartellone “Teatro Liquido”, ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi, che coinvolge le quattro città d’acqua di Bientina, Casciana Terme Lari, Livorno e Pisa. Oltre 60 spettacoli che da dicembre 2016 a giugno 2017 troveranno casa alle Sfide di Bientina e al Teatro Verdi Giuseppe, fù Carlo oste di Casciana Terme. Da quest’anno alcune date saranno anche al Lux di Pisa e al Teatro delle Commedie di Livorno. Una stagione smisurata e pazzesca per le forze di Guascone Teatro di Pontedera che ne cura l’organizzazione.

Il Teatro delle Sfide festeggia 11 anni di vita con Sfide sempre più avvincenti. Ecco cosa ne pensa Andrea Kaemmerle: «Il Teatro delle Sfide di Bientina – spiega il direttore artistico, Andrea Kaemmerle – è da 11 anni un isola allegra e profonda dove stare bene. Uno spazio dove vivono in armonia una sana laicità, comicità intelligente, emozioni, dubbi. In breve, siete entrati in contatto con uno spazio in odore di umanità che rifugge i pallosi, sfotte demagogie e populismi e semina speranze. Io personalmente vorrei fuggire lontano da troppo tempo, affidare all’idea di fuga la possibilità di salvarsi da queste paludi, poi troppi sono i volti che non voglio perdere e resto, forse rimando. Beh, questo teatro è un ottimo luogo dove nascondersi per qualche sera in compagnia di grandissimi artisti, esempi alti e benauguranti di come si possa rimanere se stessi e buttarsi in scorribande poetiche per il mondo e magari migliorarlo. A ben vedere la Cultura (tolte le ridondanze e la boria degli acculturati) è sempre stata il migliore compagno di viaggio per chi non si fa saziare dal quotidiano. Questo anno, ancora più di sempre, avremo l’onore di ospitare persone a cui voglio molto bene, che stimo infinitamente e che non vedo l’ora di farvi incontrare e che spero sosteniate con forza. Sono tutti piccoli miglioratori del mondo».

Ecco le Sfide d’ annata: “Comici da 5 lustri”, selezione di artisti che si sono presi l’impegno di far ridere da più di 25 anni e ci riescono benissimo. Parliamo di Paolo Migone, Cinzia Leone, Katia Beni, Anna Meacci, Walter Leonardi, i matti della Brigata dei Dottori. “1000 strade di musica”: la musica conosce le vie più brevi per il cuore e sono molte. In scena, Platinette e Grazia di Michele con la loro dolcezza ed intelligenza, Tommaso Novi con il suo primo album da solista, un viaggio lirico intorno a Rossini, uno su Gaber e Iannacci, uno su Pierangelo Bertoli ed i cantautori emergenti e molto ancora. “Comicità & Storie”: spettacoli di compagnie ed artisti premiati ed acclamati. La grande comicità al servizio del raccontare storie, con Riccardo Goretti, Sacchi di Sabbia, Scenica Frammenti, Mascagni, Andre’ Casaca, Beppe Rosso e altri. “Prime volte”, ovvero progetti in prima nazionale e mai visti, come Dark Blue Monday, Romeo e Giulietta stanno Bene, la serata speciale di fine anno. “Bambini 1-99”: sei appuntamenti per stupirsi e sognare, dai burattini alla grande Magia. Prendiamoci un po’ di tempo per star bene.

Da segnalare gli immancabili appuntamenti per il 31 dicembre che sono delle vere e proprie feste teatrali. Non mancheranno le consuete cene, i pranzi, sconti e agevolazioni nei ristoranti e tante inaspettate sorprese.

Per informazioni: 328 0625881 – 320 3667354 – info@guasconeteatro.it – www.guasconeteatro.it. Biglietti: adulti euro 6, bambini euro 4.

Direzione artistica Andrea Kaemmerle. Organizzazione Adelaide Vitolo. Ufficio stampa Fabrizio Calabrese. Comunicazione Fabrizio Liberati. Grafica Lorenzo Gigli. Responsabile tecnico Marco Fiorentini. Allestimenti Giovanni Berti, Fabrizio Liberati e Francesco Bianchi. Fonica Ernesto Fontanella. Curatore Facebook Fernanda B.

By