Al Teatro Verdi di Pisa grande successo per Alessandro Preziosi nei panni di Van Gogh

PISA – Applausi infiniti per uno strepitoso Van Gogh inscenato dall’attore Alessandro Preziosi. Lo spettacolo dal titolo “Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco” è stato portato in scena sabato 26 Gennaio al Teatro Verdi di Pisa e domenica 27 Gennaio.

di Maria Bruno

Pittore, artista mondiale, figura professionale ammirata da tutti, ma soltanto dopo la sua morte. Il Van Gogh portato in scena è presentato nell’ultimo anno della sua vita, quando, accusato di demenza, fu rinchiuso nel manicomio di Saint Paul. Ed è proprio lì che una maestosa scenografia racchiude tutto lo spettacolo incentrandosi sulla pazzia del protagonista e su rumori assordanti dovuti a pensieri, rabbia e all’assenza di colori, linfa vitale per lui. Ambientato nel 1889, emerge dalla rappresentazione l’impotenza di non poter fare ciò che ama, cioè dipingere, lo porta a nascondere tele fatte di materiale sostitutivo, sotto il letto; lo porta a supplicare il fratello Theo nel guardare la realtà e liberarlo da quella prigione. Non è più il Van Gogh dall’estro artistico, bensì un pittore consumato dalla troppa creatività.

Un vero e proprio thriller psicologico capace di lasciare lo spettatore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine.
Non è mancata l’ironia che costeggia il singolo protagonista nei gesti e nelle parole; l’astuzia nel cercare escamotage per poter uscire; lo scherno verso un dottore che reputa incompetente ma a cui deve restare sottomesso.

Un tripudio di emozioni ha arricchito lo spettacolo, apprezzato da tutti con rumori assordanti di battiti di mani e sorrisi, a conferma di un esito più che positivo.

By