Al via a Cascina la Casa dell’attore il laboratorio condotto da Andrea Buscemi

PISA – Alla CITTA’ DEL TEATRO E DELLA CULTURA di Cascina è in procinto di partire “LA CASA DELL’ATTORE“, laboratorio di formazione attoriale professionale condotto dal Direttore Artistico della Fondazione Sipario Toscana Andrea Buscemi.

In un’epoca di evidente disorientamento culturale, di mortificazione dell’esperienza artistica e perfino del linguaggio di tutti i giorni (complice la tv consumistica e l’appiattimento del lessico ad opera dei social), il Teatro può essere una sorta di “ciambella di salvataggio”, soprattutto per le nuove generazioni. Sono sempre più i giovani (ma anche i meno giovani) che cercano di cimentarsi con l’esperienza del Teatro, e in particolar modo con l’attorialità, trovando in quell’ambito una zona franca del quotidiano dove è ancora possibile fare ricerca su se stessi, su un testo, sulle dinamiche che muovono da sempre i rapporti umani, sul trasferimento e la condivisione della memoria della grande civiltà culturale europea. Infine, col Teatro è possibile sperimentare un mestiere antico che può dare grandi soddisfazioni a chi lo esercita: del resto, l’attorialità è una professione da sempre fra le più suggestive.

Proprio questo è l’input principale de LA CASA DELL’ATTORE: attraverso il percorso di formazione condotto da Buscemi, la Fondazione Sipario Toscana intende formare (o specializzare, dato che il laboratorio è aperto anche ad attori che hanno già avuto esperienza ) il gruppo dei nuovi interpreti professionisti da coinvolgere nelle future produzioni di teatro per ragazzi e pubblico adulto. LA CASA DELL’ATTORE si propone così di diventare non solo occasione di approfondimento della tecnica della recitazione e in generale del mestiere del teatrante, ma anche una concreta opportunità di lavoro per chi ama la vita di palcoscenico (ricordiamo che la Fondazione Sipario Toscana è un Centro di Produzione di Teatro nazionale riconosciuto dal Ministero e della Regione Toscana, e da essi finanziato assieme al Comune di Cascina). Al termine del percorso (che inizia a dicembre per concludersi a giugno 2018), Buscemi condividerà con i partecipanti la messinscena de IL MISANTROPO di Molière (ultima tappa del Progetto Molière che ha già dato alla luce spettacoli applauditi in tutta Italia, come L’AVARO, IL MALATO IMMAGINARIO e TARTUFO), destinato a debuttare alla Città del Teatro di Cascina per poi entrare fra le produzioni professionali del Centro che circuiteranno a livello nazionale.

Il percorso teatrale di ANDREA BUSCEMI passa attraverso l’attorialità, la regia, la scrittura, l’organizzazione: in pratica tutto ciò che riguarda il Teatro nelle sue varie forme. Già direttore artistico di vari teatri toscani (fra cui il Poliziano di Moltepulciano, Gli Arrischianti di Sarteano, Il Persio Flacco di Volterra, i Vigilanti di Portoferraio) e del Festival 11 LUNE di Peccioli, prima di arrivare alla guida della Città del Teatro di Cascina ha condiviso il suo percorso in teatro, cinema e tv con artisti del calibro di Gigi Proietti, Giorgio Albertazzi, Roberto Herlitzka, Flavio Bucci, Giampiero Solari, Sergio Castellitto, Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni.

Per chi vuole frequentare LA CASA DELL’ATTORE i contatti sono i seguenti:

mail : segreteria.direzione@lacittadelteatro.it

tel. 347/2622861 – 345 /8205812

By