Al via i lavori di manutenzione straordinaria sulla SP24. Strada chiusa fino al 12 giugno

CASCINA – Al via da lunedì 18 maggio i lavori di manutenzione straordinaria a cura della Provincia di Pisa sulla SP24 “Arnaccio-Calci”, nel Comune di Cascina, finalizzati ad eseguire interventi di rinforzo della sovrastruttura stradale. Le lavorazioni prevedono la chiusura al traffico veicolare della SP24, dall’intersezione con la Strada Regionale 206 alla rotatoria dell’uscita FiPiLi lato sud, dalle 7 del lunedì alle 17 del venerdì, sabato e festivi esclusi, fino al prossimo 12 giugno.

A fronte di alcuni disagi che potrà provocare l’interdizione al traffico, mi preme sottolineare che gli interventi vengono eseguiti dal nostro Ente a tutela della sicurezza e dell’incolumità degli utenti della strada, e sono dunque da effettuarsi quanto prima”, afferma il Presidente Massimiliano Angori. “I lavori sono infatti stati progettati dal nostro Ente e finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti col contratto attuativo n.1,
che ha individuato nella SP24 una delle arterie stradali a maggior rischio a causa delle oggettive condizioni di dissesto diffuso. Nello specifico, le lavorazioni prevedono la rigenerazione della sovrastruttura a piena sezione, con posa di reti di rinforzo trasversali alla sezione stradale, senza soluzione di continuità, oltre alla risagomatura, rettifica delle livellette e della pendenza trasversale. Tali lavorazioni risultano difficilmente realizzabili con buon esito, se effettuate in modo parziale, e cioè una corsia per volta, elemento che renderebbe particolarmente critica anche l’interazione tra traffico circolante nella corsia che rimane aperta al traffico e cantiere. La cantierizzazione parziale comporterebbe, inoltre
, inevitabilmente, ulteriori criticità, quali la maggiore durata complessiva della presenza di cantieri su strada, con probabile permanenza dei cantieri stessi anche durante alcuni fine settimana. Ecco perché il nostro ufficio tecnico ha scelto l’opzione della chiusura totale proposta dalla ditta appaltatrice: in questo modo l’impresa garantisce una riduzione del 50% dei tempi previsti in fase di progettazione, eseguendo, complessivamente, l’intervento in 4 settimane, invece che nelle 8 inizialmente previste. La contrazione delle tempistiche è ottenuta anche grazie al ricorso al doppio turno lavorativo. L’impresa garantisce inoltre la riapertura ad ogni fine settimana in modo completo, senza scalini o tratti fresati da completare. I cantieri saranno suddivisi in lotti distinti di circa 700 metri, per permettere l’accesso alle attività e residenti rispettivamente dal lato sud Arnaccio o dal lato Nord rotatoria di svincolo con la SGC FiPiLi”, aggiunge il Presidente
Angori.

La SP 24, da lunedì 18 maggio e fino al 12 giugno, dunque sarà chiusa a tratti di lunghezza max di 700 m, dalle ore 07:00 del Lunedì alle ore 17:00 del Venerdì (H24). La viabilità sarà riaperta al traffico dalle 17:00 del Venerdì alle 07:00 del Lunedì e/o festivi. La viabilità alternativa, durante le fasi di chiusura, sarà garantita dalla SGC FiPiLi per la parte nord, la SRT 206 per la parte sud, la ss 67 bis per la parte est e la viabilità per il ponte alle Bocchette uscita Pisa Nord-est per la parte ovest; i frontisti, i residenti e le attività ricadenti nel tratto interessato dai lavori potranno transitare alternativamente da nord o da sud tramite specifica informazione, anche grazie al supporto del personale della ditta che sarà presente sul posto. La porzione di viabilità in cui insisteranno i lavori non è
interessata dal trasporto pubblico.

Ringraziamo la Provincia di Pisa, e nello specifico, il Presidente Angori ed il Consigliere delegato alla Viabilità Sergio Di Maio, per aver accelerato la partenza di questi lavori che sono fondamentali per il nostro territorio, visto il gran volume di traffico che ogni giorno, in situazioni di normalità, attraversa la SP24 che necessita di manutenzione urgente, finalizzata alla sicurezza stradale”, afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di
Cascina, Roberto Sbragia
. “Far partire questi lavori adesso, infatti, benchè necessitino dell’interdizione del traffico veicolare, significa impattare in maniera minore sulla quotidianità della nostra comunità e dei nostri cittadini, dal momento che è ancora in corso una graduale ripartenza delle attività nel periodo post lockdown. Come amministrazione comunale cascinese abbiamo comunque cercato di far si che le lavorazioni durassero il minor tempo possibile e la strada fosse riaperta nel fine settimana, pur garantendo il continuo accesso, o da nord o da sud, alle attività e alle abitazioni esistenti”. “La riduzione dei tempi di lavorazione, così come concordato dal nostro Ente con la ditta competente i lavori, ci consentirà, salvo imprevisti, di completare i lavori sui primi giorni di giugno, approfittando infatti di una ripresa graduale delle attività per l’emergenza Covid19, e quindi di un volume di traffico nettamente inferiore rispetto a quello normale”, dichiara il Consigliere con Delega alla Viabilità, Sergio Di Maio. “Il cronoprogramma degli interventi è stato stilato in sinergia con le associazioni di categoria, Cna Pisa, ConfCommercio Pisa e Confesercenti Toscana Nord, a cui vanno i miei ringraziamenti per il confronto e la collaborazione, finalizzati anche a mettere a punto una programmazione che tenesse conto delle esigenze delle attività commerciali: un modello di lavoro cui gli enti pubblici, come il nostro, devono ispirarsi per svolgere la propria azione con sempre maggiore efficacia. Ricordo, inoltre, che questo intervento sul Comune di Cascina fa parte della serie di interventi manutentivi lungo la viabilità provinciale e regionale gestite dall’Ente previsti per l’anno 2020, per un importo totale pari a 7 milioni di euro. Nello specifico, l’intervento sulla SP24 avrà un importo di spesa pari a 1 milione e 130mila euro”.

A seguire le lavorazioni sulla SP24”, prosegue Di Maio, “partiranno gli interventi programmati ai tre ponti ubicati lungo la SRT 206 (al km 37+320; al km 38+550 e al km 38+180). Tali lavori prevedono la sostituzione completa dell’attuale impalcato in cemento armato, con una struttura più snella in acciaio. Dei tre ponti, due potranno essere realizzati mediante attuazione del senso unico alternato, mentre il ponte ubicato al km 38+550
richiederà la chiusura completa al traffico, presumibilmente a partire dal prossimo 1 luglio, in quanto i ridotti spazi non consentirebbero una agile gestione delle manovre di svolta per i mezzi pesanti. Daremo più avanti puntuale informazione anche della partenza delle lavorazioni alle singole infrastrutture e delle relative modifiche alla viabilità. La programmazione prevista dalla nostra struttura provinciale consentirà, dunque,”, conclude il Consigliere Di Maio, “di non sovrapporre i cantieri, e di avviare i lavori ai ponti una volta terminata la messa in sicurezza della SP 24, che verrà a costituire una delle viabilità alternative utilizzabili proprio durante i lavori a suddette infrastrutture
”.

By