Al via il recupero della porta calcesana

PISA – Al via il recupero della porta calcesana. Per questo motivo mercoledì mattina, il tratto finale di via Garibaldi, compreso fra gli incroci con le vie Donadoni e Santa Marta, rimarrà chiuso al traffico.

Entro fine novembre, invece, via le impalcature dalla storica Porta a Lucca, ai Bagni di Nerone. Da mercoledì (14 novembre) ponteggi in allestimento anche nel tratto compreso fra le Gondole e la porta di via Garibaldi, l’antica Porta Calcesana che, domani l’altro rimarrà chiusa al traffico per almeno tutta la mattinata e comunque per il tempo necessario all’installazione delle impalcature.

Le maestranze della Gaspari, la ditta che ha vinto la gara per il recupero della cinta muraria medievale, quindi , da questa settimana sono al lavoro su quasi tutto il tracciato delle mura dalla parte di Tramontana e, dopo il recupero del tratto lungo via del Brennero e della Porta di San Zeno, stanno per togliere le impalcature e “scoprire” altri importanti tratti della cinta muraria. Il prossimo “frammento” sarà la Porta a Lucca che, entro fine mese, dovrebbe ripresentarsi agli occhi di pisani e visitatori in tutta la sua antica bellezza.

Intanto, per consentire l’allestimento delle impalcature, il tratto finale di via Garibaldi, quello compreso fra le vie Donadoni e Santa Marta, mercoledi mattina rimarrà chiuso al traffico. Durante i lavori, quindi, gli automobilisti nella necessità di raggiungere quest’ultima via, dovranno cambiare itinerario e passare da Lungarno Buozzi e Piazza San Silvestro. Invece sarà sempre garantito il passaggio di pedoni mentre per quel che concerne il trasporto pubblico, gli autobus della linea 14, che collega Cisanello a la Stazione, una volta arrivati in via De Ruggero, gireranno a sinistra su via Nenni. Quindi, via Matteucci, Ponte della Vittoria e i Lungarni Fibonacci e Galilei, per poi riprendere il percorso regolare.

By