Al via la rassegna Domenica a Teatro. Ricco calendario per Cascina

Cascina – A partire da 29 Ottobre comincia la rassegna DOMENICA A TEATRO alla Città del Teatro e della Cultura di Cascina: in programma quattordici appuntamenti della storica rassegna cascinese (sin dagli esordi salutata con straordinario successo), sempre di domenica pomeriggio, che allieteranno i bambini e le bambine fino al 25 marzo. Ai piccoli spettatori sarà anche offerta una merenda, tra la prima recita e la replica delle 18.00.

S’intitola “S’concerti d’infanzia”, spettacolo rappresentato in tutta Italia con grande successo e nato dall’esigenza di insegnare ai più piccoli l’importanza della lettura di libri. In scena c’è un capitano di una stramba nave condotta da una ciurma fatta di pirati, onnivori lettori. I giochi che il capitano preferisce sono i componimenti di stornelli, le creazioni delle filastrocche, l’ascolto di canzoncine e soprattutto la drammatizzazione di storie e favole famose. Ma la truppa può raccontarle a patto di rispettare un divieto imperativo: non giungere mai ai finali delle storie! Dopo un inizio di un viaggio scoppiettante si giunge nell’isola delle favole, dove si svaligiano i forzieri e dove gli inestimabili tesori sono rappresentati dai libri. La ciurma si divertirà dunque ad entrare e ad uscire dalle favole più acclamate dai bambini come Pinocchio, Barba blu, Cappuccetto Rosso, Peter Pan e a giocare agli indovinelli, a comporre filastrocche e così via. Il finale, a sorpresa, darà finalmente risposte importanti sul perché sia importantissimo leggere.

Uno dei passaggi salienti dello spettacolo è quello nel quale il Capitano recita: “leggere è come vivere tante vite in una sol; la lettura ci aiuta a farci guadagnare tempo”. Così, seguendo anche il decalogo del buon lettore di Pennac in “Come un romanzo”, S’concerti d’infanzia punta all’importanza non solo della  divulgazione letteraria, ma anche a far capire ai bambini quanto sia bello e divertente  giocare con le parole e quanta forza ci dia l’esercizio della  lettura.

By