Al via i lavori per la nuova tubazione a Cisanello lunga oltre 750 metri

PISA – Un investimento significativo, per un lavoro importante e complesso, che consentirà la posa e la successiva entrata in funzione di una nuova tubazione lunga oltre 750 metri.

Obiettivo: risolvere alla radice il problema delle rotture impreviste nella zona di Cisanello. È tutto pronto per l’intervento di Acque SpA: giusto il tempo di apporre la segnaletica stradale e allestire il cantiere di lavoro e poi, dalla metà della prossima settimana, le attività entreranno nel vivo.

L’intervento, in accordo con l’amministrazione comunale, prevede la posa di un’infrastruttura in ghisa dal diametro di 300 millimetri lungo via di Cisanello, parallela all’attuale condotta. Una tubazione, quest’ultima, che serve un numero rilevante di utenze nella parte nord-est del comune di Pisa, ma che risulta particolarmente deteriorata e dunque soggetta a un maggior numero di guasti: una volta ultimati i lavori, verrà così definitivamente dismessa e sostituita dalla nuova, per un investimento di 500mila euro.

Le operazioni si annunciano piuttosto complesse per il tipo di lavorazione, per la presenza di sottoservizi e per le necessarie modifiche alla viabilità in una zona interessata da un traffico veicolare sostenuto. Lunedì 9 gennaio avrà inizio la fase di allestimento del cantiere, poi da mercoledì 11 gennaio cominceranno i lavori che interesseranno la sede stradale, pertanto è prevista la chiusura al traffico di una porzione della rotatoria di via Maccatella e, a seguire, la chiusura al traffico della corsia di sorpasso della carreggiata sud di via Cisanello (quindi in uscita dalla città) nel tratto compreso tra via Maccatella e via Padre Pio da Pietrelcina.

Al fine di limitare i disagi alla circolazione, l’avanzamento del cantiere lungo via di Cisanello avverrà per tratti di lunghezza limitati, in concomitanza con l’avanzamento dell’intervento.

I lavori, e quindi le modifiche alla viabilità, dovrebbero durare circa due mesi. L’azienda è consapevole della necessità di mantenere aperto il cantiere per il minor tempo possibile e di minimizzare i disagi dovuti all’area di lavoro. Per questo motivo è stata scelta una soluzione che permetterà sempre l’accesso e il transito ai residenti e ai cittadini diretti alle attività commerciali della zona. La posa in opera della nuova condotta non comporterà inoltre interruzioni idriche, fino al momento in cui il tratto non sarà allacciato all’acquedotto in sostituzione della tubazione deteriorata. In quell’occasione, Acque SpA provvederà ad avvisare gli utenti con opportuna comunicazione.

By