Al via questa sera ad Uliveto Terme la diciottesima Festa della Sardegna

ULIVETO TERME – Prenderà il via stasera, venerdì  luglio e continuerà fino al fino al 10, a Uliveto Terme, la XVIII Festa della Sardegna

L’evento, frutto del lavoro volontario di oltre cento persone, tra soci e amici, costituisce il clou delle attività annuali dell’Associazione Culturale Sarda “Grazia Deledda” di Pisa e vedrà la partecipazione di numerosissime persone che sempre più si avvicinano con entusiasmo alla cultura e alle tradizioni della Sardegna.

Come ogni anno, la manifestazione, che ha il patrocinio dei Comuni di Pisa, San Giuliano Terme e Vicopisano, ha anche lo scopo di sostenere progetti di solidarietà sociale: parte dell’incasso sarà infatti devoluto a favore di vari organismi che operano in campo locale, nazionale ed internazionale. Quest’anno la campagna di solidarietà, da sempre tra gli obiettivi primari dell’Associazione, continuerà con “Il piatto solidale”, in collaborazione con la Sezione Soci Unicoop di Pisa e la Fondazione “Il Cuore si scioglie”. Mentre il contributo raccolto all’ingresso della Festa sarà destinato al sostegno dell’Ambulatorio Etico della struttura di Progetto Homeless di Pisa, dell’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro, di “Amici per l’Africa onlus” e dell’Associazione “Un Sorriso per il Burkina”.

L’evento inaugurale si terrà stasera (1 luglio) e sarà dedicato a Nando De Marinis e Nicola Grande. Per l’occasione si esibiranno le musiciste Annalisa Scano e Patrizia Pieraccini, accompagnate dalle videoproiezioni di Diego Sechi. A seguire, i Mary Live Song. Sabato 2 e domenica 3 luglio sarà la volta del Gruppo Folk Pilar di Villamassargia.

Martedì 5 il musicista Alfonso De Pietro, accompagnato dal pianoforte di Piero Frassi, eseguirà i brani di “Di notte in giorno”, cd di musica jazz patrocinato da Libera. L’incontro è organizzato con la Sezione dei soci di Unicoop di Pisa e sarà anticipato dall’esibizione di due musicisti calabresi della scuola di organetto Carlo Martorano. Venerdì 8 alle 19 l’incontro con i maestri e atleti dell’associazione sportiva dilettantistica ASD Schermabilità e, a seguire, il gruppo Folk Rock Moherock. Inoltre il 5 luglio sarà ospitato il gruppo dei bambini Saharawi di San Giuliano Terme e il 6 quello di Cascina.

“All’interno della festa trovano spazio i valori della solidarietà e della reciprocità – fa commentato l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa e presidente della Società della Salute Sandra Capuzzi – . E’ un’opportunità per ribadire che reinvestire sulla comunità e sul sostegno agli altri è la vera priorità di questi anni difficili. Vorrei sottolineare il ricordo di Nicola Grande e la presenza del gruppo di Villamassargia, un Comune con cui la nostra amministrazione ha un dialogo aperto.
Grazie, inoltre, all’associazione Grazia Deledda per il contributo che dà alle associazioni del nostro territorio”.

“La festa rappresenta un momento di incontro e confronto tra giovani e meno giovani – commenta Giovanni Deias, presidente dell’associazione Grazia Deledda di Pisa – e la condivisione delle rispettive esperienze. Come ogni anno siamo pronti ad accogliere i tantissimi appassionati della cultura sarda, che condividono i valori solidaristici della nostra Festa”.

By