Alberto Colombo, Mister della Reggiana a Pisanews: “Per noi partita difficile,ma il Pisa qualcosa dovrà concedere e noi cercheremo di approfittarne

PISA – In questa settimana “corta”,in cui il Pisa si sta preparando alla gara di venerdì prossimo in notturna a Reggio Emilia,Pisanews ha ascoltato il parere del Mister della compagine granata. Si tratta di Alberto Colombo.

image

Il mister granata (nella foto a destra tratta da lanuovaprimapagina.it) e’ nato a Cesana Brianza,in provincia di Lecco,il 24 febbraio 1974, alla sua seconda esperienza come allenatore di una squadra professionistica, dopo aver guidato per tanti anni squadre del settore giovanile. Colombo vanta un passato di centrocampista in squadre prestigiose quali Como, Lecco, Monza ed Albinoleffe.

Grazie, Mister Colombo per aver accettato l’invito di Pisanews: cominciamo da questa sua esperienza tecnica nella Reggiana, come sta andando?

“Bene, è la mia seconda esperienza alla guida di una squadra professionistica, dopo quella alla Pro Patria. In precedenza ho allenato 5 anni il settore giovanile. Diciamo che questo di Reggio Emilia è il primo banco di prova in una piazza difficile,come ce ne sono altre. A Busto Arsizio lo scorso anno non c’erano retrocessioni. Questo anno in squadra ho un gruppo trasferitosi in blocco da Busto con me che conosco già e stiamo facendo bene sono veramente soddisfatto, perché stiamo facendo un campionato oltre le aspettative”

Infatti siete nelle prime posizioni che prospettive avete?

“Siamo lì in alto e vogliamo rimanerci il piu a lungo possibile e ci proveremo fino alla fine e cercheremo di dare fastidio a quelle squadre che dai pronostici sono state indicate favorite per la vittoria finale”

Tipo Mister?

“Tipo il Pisa squadra costruita per fare la serie B e Ascoli,e poi non bisogna dimenticare L’Aquila che possiede un ottimo organico e ci si aspettava anche di piu da Spal e Grosseto. Poi chi darà le risposte finali sarà sempre il campo”.

Ma che giudizio da lei su questo girone B di Lega Pro?

“Credo che questo sia un campionato che dimostra equilibrio e dove qualsiasi squadra può perdere o vincere con tutti. Noi,ad esempio,a San Marino abbiamo perso 5 a 4.A Pistoia,invece,abbiamo vinto 4 a 0”

Già che gara è stata quella di Pistoia?

“La Pistoiese,come noi del resto,ha una rosa giovane,ma,prima del nostro gol,gli arancioni ci avevano messo in difficoltà,però dopo essere andati in vantaggio,abbiamo avuto la strada spianata”

E venerdì verrà a farvi visita il Pisa. Un giudizio sulla squadra di Mister Braglia?

“Il Pisa ha tutto per vincere questo campionato però quando un team è obbligato a vincere può trovare delle difficoltà perchè gli avversari giocano la partita della vita”

Con quali contromisure pensate di fermare la squadra nerazzurra?

“Per noi sarà una partita difficile e complicata ma qualcosa il Pisa dovrà concedere e noi cercheremo di approfittarne. E poi giocando fra le mura amiche abbiamo sempre condotto il gioco e cercheremo di portare a casa l’intera posta. Sicuramente l’attacco del Pisa con l’acquisto di Arrighini che si completa con Arma ha sicuramente più peso”

E la forza della Reggiana invece qual è?

“La nostra forza è il gruppo, senza dimenticare individualità come Giannone, giunto ora dal mercato di gennaio e Ruopolo”.

By