Albissola – Pisa 0-1 Gol capolavoro di Lisi. I nerazzurri espugnano Chiavari

PISA – Il momento d’oro del Pisa continua. La squadra di mister D’Angelo si conferma squadra corsara dopo il successo con l’Olbia batte anche l’Albissola a Chiavari. A decidere questa volta un destro a giro di Lisi al 41′ del primo tempo. Nella ripresa un po’ di sofferenza per gli uomini di D’Angelo che non chiudono il match ma portano a casa ugualmente l’intera posta. 

di Antonio Tognoli 

Grande coreografia dei tifosi del Pisa al fischio d’inizio al Comunale di Chiavari. La squadra nerazzurra nell’occasione in maglia gialla. Completo bianco per l’Albissola padrona di casa. D’Angelo deve fare a meno degli infortunati Liotti e De Vitis. Masucci è la spalla di Moscardelli in attacco.

IL PRIMO TEMPO. Pronti via e Verna servito da Minesso ha la grande occasione per passare in vantaggio ma il suo destro termina sull’esterno della rete. Il pallino del gioco è dai primi minuti in mano al Pisa. L’Albissola aspetta la squadra di mister D’Angelo e agisce di rimessa. Birindelli salva una situazione pericolosa al 16′. Pochi istanti dopo rovesciata di Masucci che termina tra le braccia di Alberoni. Pisa che attacca e al 29′ l’estremo difensore Albertoni respinge il piatto destro al volo di Verna. Ci prova anche l’Albissola con un azione di rimessa che porta Bezziccheri alla conclusione di sinistr,  alta sopra la traversa. Intorno alla mezz’ora di gioco sugli sviluppi di un calcio piazzato gran sinistro di Moscardelli dai sedici metri. Palla alta di poco sopra la traversa. Ma il gol è nell’aria e arriva al minuto 41 dall’ennesima discesa di Lisi che trova l’angolino con un destro a giro e la palla che si insacca alla sinistra di Albertosi. Vantaggio meritato con cui si chiude la prima frazione a Chiavari.

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa subito due cambi nell’Albissola. Ma è ancora il Pisa a partire forte con una spettacolare rovesciata di Moscardelli proprio sotto la curva dove sono sistemati i tifosi del Pisa. Palla alta di pochissimo sopra la traversa. Albissola pericolosa al 4′ proprio con il nuovo entrato Silenzi che costringe Gori alla deviazione in calcio d’angolo. Pisa che risponde ancora una volta con una conclusione di Moscardelli su calcio di punizione. È l’ultima occasione per Moscagol sostituito da Pesenti due minuti prima del quarto d’ora. Poco dopo fuori anche Minesso e Masucci dentro Izzillo e Marconi. Mister Lavezzini si gioca il tutto per tutto inserendo Russo al posto di Oukhadda e quindi schierando tre punte negli ultimi minuti venti minuti. Anche Oliana finisce sul taccuino del Sig. Miele per un fallo su Lisi al limite dell’area. Marconi si incarica della battuta della punizione con palla che termina alta sopra la traversa. Grande combinazione Di Quinzio-Izzillo con quest’ultimo che viene fermato in angolo al momento della battuta a rete. È bravo però Gori sul destro dal limite di Russo. Poi sul proseguo dell’azione Silenzi mette sul fondo. Intervengono i sanitari in campo. D’Angelo passato lo spavento su qualche svarione in difesa si cautela facendo entrare Brignani e Buschiazzo per dare fisicità alla squadra. Albissola in attacco Pisa sulla difensiva negli ultimi minuti del secondo tempo. I nerazzurri rischiano qualcosa ma dopo sette minuti di recupero battono i liguri e conquistano tre punti che gli consentono di continuare il momento d’oro. Adesso il Pisa è solo al terzo posto.

ALBISSOLA – PISA 0-1

ALBISSOLA (4-3-3): Albertoni; Calcagno (46′ Oliana), Nossa, Rossini, Oprut (92′ Bartulovic), Oukhadda (66′ Russo), Moretti, Damonte; Bezziccheri (56′ Balestrero), Martignago, Cisco (46′ Silenzi). A disp. Piccardo, Bambino, Mahrous, Gulli, Sibilia, Durante, Gargiulo. All. Lavezzini

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Meroni, Benedetti, Lisi; Verna, Gucher, Di Quinzio; Minesso (64′ Izzillo); Moscardelli (58′ Presenti), Masucci (65′ Marconi). A disp. D’Egidio, Kucich, Masi, Marin, Gamarra, Lidin. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Miele della sezione di Torino

RETI: 41′ Lisi

NOTE: giornata di sole, terreno in erba sintetica. Ammoniti Masucci, Oliana. Espulso Russo (rosso diretto) al 95′. Angoli 5-6. Rec pt 0′, st 7′.

By