Alessandro Pane: “Non sarà una gara decisiva, ma i tre punti saranno pesanti”

PISA – A quarantotto dalla superfida contro il Perugia mister Alessandro Pane ha incontrato la stampa per parlare di questa importante sfida che il tecnico nerazzurro ritiene importante, ma non decisiva.

Mister, sara una gara decisiva?

“Da qui alla fine della stagione  ci attenderanno tante battaglie. Pisa-Perugia non me la sento di classificarla come un vero e proprio spareggio. Di sicuro in palio ci saranno tre punti pesanti. Se siamo arrivati a rendere importante questa partita, vuol dire che abbiamo disputato un grande campionato sino a qui. Di questo dobbiamo essere contenti”.

Anche questa settimana hai potuto lavorare per vari motivi con tutti gli effettivi. Che settimana è stata?

“Lavorare senza molti effettivi negli ultimi tempi è divantata ormai una normalità. Comunque abbiamo fatto lo stesso un buon lavoro. I ragazzi che erano a disposizione erano molto concentrati sulla partita. Affronteremo questo esame al massimo delle nostre possibilità”.

Il Pisa come affronta questo match a livello psicofisico?

“La vittoria con il Gubbio ci ha dato forza e autostima. Sono convinto che contro il Perugia faremo una buona prestazione. Nulla più delle vittorie danno morale. Questo mi rende fiducioso.”

Alessandro Pane

Come sta la squadra a livello fisico e soprattutto chi potrai schierare lunedì sera?

“Favasuli e Rizzo sicuramente no. Sono da valutare anche le condizioni di Mingazzini con lo staff tecnico. Dopo l’allenamento di oggi e quello di domani (oggi ndr) e lunedì mattina decideremo insieme, anche perchè non conosco alla perfezione le condizioni del giocatore. Sò soltanto che venerdì è tornato ad allenarsi ed era affaticato a livello muscolare”.

Contro il Perugia hai pensato all’inserimento di Gatto?

“Non lo so, ma credo che può darci una grossa mano a livello di imprevedibilità. Mi riservo di decidere. La formazione non me la sento ancora di darla”.

Che cosa deve fare il Pisa contro il Perugia lunedì sera?

“Innanzitutto dovremo interpretare bene la partita e fare bene le fasi di impostazioni e di riconquista della palla. Dovremo essere bravi a limitare le loro giocate perchè hanno giocatori importanti, basti pensare a Politano che è il miglior giocatore della Prima Divisione”.

Per lunedì è prevista pioggia. Questo potrà sfavorirci?

“Sarebbe sicuramente un danno per lo spettacolo che queste due formazioni potranno offrire. Pisa e Perugia meritano di giocare su un campo in condizioni ottimali”.

In questo rush finale che cosa conterà di più?

“La serenità di vivere giorno per giorno e partita dopo partita gli impegni e l’unione tra il gruppo, lo staff tecnico, la società ed il pubblico che io vivo giornalmente e non ci manca”.

Paganese-Latina si giocherà di nuovo. Il campionato potrebbe riaprirsi?

“Sono molto sorpreso di questa decisione. Non pensavo proprio che tornassero sui propri passi. Comunque a noi non ci cambia nulla. Dobbiamo guardare ai nostri risultati e non a quelli degli altri”.

By