Alfredo Pedullà: “Abodi doveva gestire la vicenda in modo diverso, sbagliato dare le notizie societarie sui social”

PISA – A margine del “Il Nerazzurro” di Massimo Marini è intervenuto telefonicamente il giornalista ed esperto di calcio-mercato di Sportitalia tv, Alfredo Pedullà il quale spera in una risoluzione della vicenda del Pisa, ma critica i sistemi adottati dal presidente della Lega di serie B Andrea Abodi, nel comunicare le manifestazioni di interesse sui social.

di Maurizio Ficeli

“Mi auguro che si scriva la parola fine su questa vicenda, anche se ho delle perplessità sui metodi adottati nel portare avanti queste manifestazioni di interesse, che sono cose molto delicate, da non mettere in pasto ai social e questo l’ho detto ad Abodi stesso. Infatti ritengo singolare che si conoscano da Twitter i nomi e la tempistica. Petroni poi avrebbe dovuto già essere uscito di scena, per permettere di accelerare l’iter di acquisto da parte di un ‘altro gruppo che possa garantire la continuità societaria. Per carità, non ce l’ho con Petroni, che ha anche avuto le vicende che sappiamo, forse se era in libertà avrebbe potuto operare in maniera diversa, ma chi ci ha rimesso è solo il Pisa. Abodi avrebbe dovuto gestire la vicenda in modo diverso, ad esempio, che cosa c’entrava rinviare la gara fra Ternana e Pisa?

Pedullà esprime il suo parere sui possibili acquirenti del club nerazzurro: “Non voglio assolutamente giudicare i gruppi che sono interessati a prendere il Pisa, i Corrado sono imprenditori importanti, per il resto so solo che c’è qualcuno che si è fatto pubblicità e poi non ha acquistato ne’ il Bologna ne’ il Milan”.

By