Alla Camera di Commercio in 300 ricevono i materiali promozionali delle “Terre di Pisa”

PISA – La cerimonia di consegna alle 300 imprese e firmatari del protocollo d’intesa dei materiali promozionali del marchio “Terre di Pisa” che si è svolta ieri pomeriggio presso l’Auditorium “Rino Ricci” del MACC (Meeting Art Craft Center) della Camera di Commercio di Pisa, ha dato il giusto risalto al progetto di creazione della destinazione turistica che ha recentemente superato un anno di vita ed è già stata utilizzata in svariati eventi di rilievo nazionale ed internazionale come il Vinitaly in corso a Verona e comincia a circolare sui mezzi di comunicazione al di fuori del territorio pisano.

Un marchio, quello delle Terre di Pisa, che è stato assegnato a coloro che volontariamente hanno aderito ad un disciplinare che prende in considerazione due elementi fondamentali: l’attenzione all’accoglienza e la tipicità del prodotto offerto. Un disciplinare che si innesta su basi molto solide come quelle dell’Ospitalità Italiana di ISNART (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche): dal quale le “Terre di Pisa” prende gli elementi più rilevanti e che col tempo sarà ampliato per renderlo sempre più impegnativo e, quindi, qualificante. Un marchio che si integra con quello dell’Ospitalità Italiana di ISNART ma anche con Vetrina Toscana dato che i possessori di quest’ultimo, considerando il suo legame con la tipicità dei prodotti offerti e la volontà nello stare “sotto l’ombrello” della Regione Toscana, traggono vantaggio per fare il passo verso le “Terre di Pisa”. L’investimento sul marchio Terre di Pisa è grande ed è per questo che è sono state affidate ad ISNART le verifiche sugli aderenti. Verifiche alle quali già un terzo delle aziende è già stato sottoposto e che, nel giro del triennio, verranno fatte su tutte le strutture.

Presenti all’iniziativa, oltre al Presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini, molti rappresentanti delle amministrazioni locali e delle associazioni di categoria e, ovviamente, delle imprese aderenti al disciplinare che hanno ricevuto i certificati di Terre di Pisa Member con le relative Vetrofanie delle “Terre di Pisa” assieme alle credenziali per accedere on-line ai materiali di comunicazione digitali e al manuale d’uso del logo realizzato dall’agenzia di comunicazione Carmi&Ubertis di Milano. Un’operazione importante che consente a tutti gli aderenti di realizzare in modo autonomo una comunicazione coerente ed efficace utilizzando il brand del territorio.

“Un numero continuamente crescente di imprese sta aderendo al Disciplinare (siamo prossimi a 300), strumento che vuole caratterizzare l’offerta turistica delle Terre di Pisa coniugando la qualità dell’accoglienza alla tipicità – afferma Valter Tamburini, Presidente della Camera di Commercio di Pisa – Abbiamo messo a sistema l’investimento fatto da anni dal sistema camerale su “Ospitalità Italiana” e quello della Regione Toscana per Vetrina Toscana, declinati non solo sulle strutture ricettive e della ristorazione, ma anche sui servizi per il turismo e sulle agenzie incoming. Ognuna di queste strutture si promuoverà come parte qualificata di un sistema di offerta e ne sarà ambasciatore: per questo continueremo insieme alle associazioni di categoria ad investire sulla formazione e sulla qualificazione, elemento essenziale su cui basare la comunicazione presente e futura”

Nella medesima occasione 54 imprese si sono viste confermare, ricevendo il relativo attestato, il Marchio Ospitalità Italiana di ISNART: un riconoscimento che è stato assegnato dopo una visita ispettiva che ha verificato dal vivo svariati parametri di qualità delle strutture ricettive pisane.

By