Alla Caserma Gamerra la commemorazione della Battaglia di El Alamein

PISA – Si è svolta questa mattina alla “Caserma Gamerra” di Pisa la Commemorazione per il 74° Anniversario della Battaglia di El Alamein, occasione per tutti i paracadutisti d’Italia di ricordare i “Leoni della Folgore”, che combatterono nel deserto africano un nemico preponderante, notevolmente più numeroso e meglio equipaggiato.

Guarda le foto di Roberto Cappello sul nostro profilo Facebook https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=ts&fref=ts

image“Mancò la fortuna, non il valore…”, sono le parole che accolgono i visitatori del Sacrario di El Alamein, nel Nord dell’Egitto, ove si svolse una delle battaglie più violente ed eroiche della Seconda Guerra Mondiale. Combattuta tra il 23 ottobre e il 3 novembre 1942 che vide protagonisti i paracadutisti della “Folgore”.

imageAlla cerimonia ha partecipato Santo Pelliccia, uno dei reduci storici di quella battaglia. La cerimonia e’ stata presieduta dal Comandante del Comando Forze Operative Nord, Generale di Corpo D’Armata Bruno Stano dal Comandante della Divisione Friuli Generale di Divisione Carlo La Manna e dal Comandante della Brigata paracadutisti “Folgore” Generale di Brigata Roberto Vannacci.

La Brigata Paracadutisti “Folgore” la grande Unità elementare dell’Esercito Italiano, composta da personale specializzato in grado di operare in tutti gli scenari operativi a seguito di aviolancio.

imageDurante la cerimonia, nel piazzale della caserma e’ stato effettuato un lancio di paracadutisti con la tecnica della caduta libera. È’ stato inoltre possibile visitare il museo delle Aviotruppe e una serie di stand espositivi di mezzi e materiali in uso ai reparti della Brigata paracadutisti “Folgore”, che sono stati sistemati anche all’esterno della Caserma in Via di Gello.

By