Alla Facoltà di Economia si parla di investimenti socialmente responsabili

PISAVenerdì 4 maggio dalle ore 10.30 alle 12 circa, presso l’Aula 1 del Dipartimento di Economia e Management in via C. Ridolfi, 10 a Pisa si terrà il seminario dal titolo “The Development of SRI Harmonization in the new Roadmap towards a more Sustainable Finance in Europe”, parte del progetto “Development and Harmonisation of Socially Responsible Investment in European Union”, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito delle azioni Jean Monnet.

Grazie al contributo di studiosi e ricercatori di varie Università europee, il progetto persegue l’obiettivo di contribuire al dibattito nazionale ed europeo sullo sviluppo della finanza socialmente responsabile, verso la quale investitori privati ed istituzionali si rivelano sempre più attenti, tanto per la rilevanza accordata a modelli di sviluppo socialmente sostenibili quanto per l’attenzione riservata all’impatto ambientale degli investimenti finanziari.

L’appuntamento di venerdì 4 maggio si focalizza sull’impatto della recentissima pubblicazione del Final Report da parte dell’ EU High-Level Expert Group on Sustainable Finance (gennaio 2018) e del successivo e correlato European Commission Action Plan (marzo 2018) volti al perseguimento di un crescente sviluppo della Sustainable Finance nella EU. A tal fine si è reputato necessario prevedere in primis una “EU Sustainability Taxonomy” per giungere ad una armonizzazione circa cosa si debba intendere per “Sustainable” in ambito comunitario, con una conseguente necessaria  standardizzazione circa i profili peculiari dei diversi strumenti dell’universo SRI (SRI Funds e Sustainable Development Bonds), dei relativi indici e delle modalità di valutazione e misurazione dei rendimenti, nonché delle forme sia di rendicontazione che di governance integrate (tali cioè da tenere conto sia dei tradizionali criteri economico-finanziari che dei criteri ESG).

La Dott. Federica Loconsolo, Head of Institutional and International Business Development di ETICA SGR presenterà un lavoro concentrato appunto sulle principali linee guida e di azione che emergono dai suddetti documenti comunitari, presentando in particolare l’approccio seguito da Etica SGR in termini di rendicontazione di impatto a livello ambientale, sociale e di governance.

La Prof. Maria Cristina Quirici, docente di Economia degli Intermediari Finanziari dell’Università di Pisa e membro del progetto europeo, nell’ambito del quadro generale così delineato, approfondirà in particolare le linee guida circa la creazione di EU standards per i Green Bonds, facendo il punto sullo sviluppo del relativo mercato sia a livello internazionale che europeo.

La Dr. Sara Silano, Managing Research Editor di MORNINGSTAR Italy si focalizzerà invece sull’applicazione dei fattori ESG (Environmental, Social e Governance) che stanno cambiando il modo di investire e costruire i portafogli dei fondi. Servono, dunque, strumenti di analisi e valutazione per orientarsi all’interno dell’offerta e ridurre i rischi di una mancata gestione della transizione verso un’economia low carbon.

L’incontro sarà moderato dalla Prof. Maria Cristina Quirici ed è aperto a tutti gli interessati.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.dhrsieu.ec.unipi.it o scrivere a dhrsieu@ec.unipi.it

La segreteria dell’evento è a cura dell’Ufficio Relazioni Internazionali del Dipartimento di Economia e Management (050 2216272)

By