Alla fine la squadra rimane a Pisa. Oltre mille tifosi a San Piero contestano la società

PISA – Alla fine hanno vinto la squadra ed i tifosi. Il gruppo nerazzurro continuerà ad allenarsi a Pisa e non si recherà a Lacera Irpina, dove la società aveva programmato il ritiro da ieri mercoledì 17 agosto.

di Antonio Tognoli

image

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmarks (Guarda la fotogallery di Roberto Cappello sulla pagina Facebook di Pisanews)

Ha vinto soprattutto il buon senso dopo l’incontro tra l’Avvocato dell’Aic Alessio Piscini e l’amministratore unico del Pisa Antonio Giampaolo (nella foto a destra) arrivato a San Piero a Grado superscortato dalle forze dell’ordine. I giocatori così come i tifosi erano contrari all’allontanamento dalla città ed hanno chiesto di avvalersi del legale dell’Aic che alla fine è giunto ad un accordo.

imageIn una lunga giornata conclusasi dopo le 20 la grande protesta del tifo nerazzurro (erano oltre mille i tifosi ieri a San Piero che sono stati vicini alla squadra ed hanno contestato a gran voce la società) che ha chiesto all’attuale società la vendita che favorisca il ritorno di Rino Gattuso, che nel frattempo scrive al Sindaco Filippeschi ritenendo non veritiero il comunicato inviato intorno alle ore 14.30 da Britaly Post e ribadisce i motivi del suo allontanamento dalla città. Di per contro la proprietà risponde che non ci sarà mai una vendita in queste condizioni ritenute ostili dagli attuali proprietari del Pisa.

imageNel frattempo però la trattativa va avanti su due fronti: Pablo Dana ed il suo fondo di Dubai sembrano in vantaggio su le altre cordate (Italpol e quella dell’Avv. Nolli), ma nelle ultime ore non sono esclusi colpi di scena di una telenovela che sembra non avere fine riservandoci di giorno in giorno continue sorprese. Non resta che attendere la prossima puntata…

Le foto sono di Roberto Cappello

By