All’Armel Opera Festival premio per la miglior interpretazione ad Adriana Bignagni-Lesca

PISA – Il Teatro di Pisa è tornato dal prestigioso Armel Opera Festival, in Ungheria, con la soddisfazione di un premio: quello per la miglior interpretazione, tributato dalla giuria internazionale ad Adriana Bignagni-Lesca, protagonista in “The Angel of the Odd” di Bruno Coli nel ruolo dell’Angelo.

La cerimonia di premiazione è avvenuta domenica a Budapest. Il premio come miglio produzione è andato all’Opera Grand Avignon di Avignone per il dittico “Senza sangue” di Peter Eötvös e “Le château de Barbe-Bleue” di Bela Bartòk; il premio speciale della giuria è andato alla Franz Liszt Academy di Budapest per l’impegno dei giovani musicisti nella produzione di Elegy for Young Lovers di Hans Werner Henze. Il dittico di Bruno Coli prodotto dal Teatro di Pisa “The Angel of the Odd” e “The tell-tale heart” era andato in scena al Thalia Theater di Budapest giovedì sera, per la direzione dello stesso M° Coli e la regia di Lorenzo Maria Mucci, riscuotendo molti applausi dal folto pubblico presente. Molte anche le visualizzazioni sul canale web di ARTE, dove fra l’altro è ancora possibile vedere sia queste (http://concert.arte.tv/fr/angel-odd-et-tell-tale-heart-de-bruno-coli-larmel-opera-festival) che le altre opere che sono state in concorso all’Armel Opera Festival, appena concluso.

By