All’ex Colorificio Toscano occupato partono una serie di iniziative

PISA – Da quando si è aperta la porta dell’ex-colorificio di Pisa, il mare di idee soffocato oramai per lungo tempo dall’incapacità di offrire spazi, trova finalmente una possibilità per muoversi, le idee si connettono, e prendono forma.

Molte sono state le iniziative proposte in questi primi giorni di apertura e già arriva la programmazione della prima settimana, che si va ad aggiungere ai consueti appuntamenti. Si inizia domani sera 24 ottobre con la presentazione del NO MONTi DAY e delle sue ragioni con Giorgio Cremaschi.

Giovedi sera dalle ore 21 potremmo assistere alla proiezione del cortometraggio animato “Storie del dopo mondo”di Andrea Moneta , cortometraggio tematico a cui seguirà discussione con l’autore e Alessandro Agnello. Venerdi sarà la volta, alle 18:30, della presentazione del percorso costruito in città sui luoghi sfitti e abbandonati, sia privati che pubblici, con SInistra per…, Unione Inquilini, e altre associazioni pisane. Sui muri dell’ex-colorificio troveremo in tutti questi giorni la mostra fotografica a cura dell’Ass.Imago in supporto alla campagna nazionale del WWF “Riutilizziamo l’Italia”.

Dopo un’apericena si terrà inoltre alle ore 21:30 il dibattito “Terremoto in Emilia: crisi e speculazioni”, in cui le Brigate di Solidarietà Attiva, presenteranno e racconteranno la loro esperienza nei luoghi ormai abbandonati dai programmi di aiuto. Al termine sarà invece il momento per un pò di musica del rebel-Dj set.

Giornata di primavera magrebina invece sabato 27 Ottobre. Alle ore 17 ci sarà l’occasione di approfondire la situazione politica attuale in Tunisia ed Egittograzie alla presenza di Anwar Wahbi, attivista del partito comunista tunisino mentre per l’Egitto avremo in collegamento skype da Milano Hayman Wassef, mediatore linguistico ed educatore. Durante il dibattito e prima della cena tunisina prevista per la sera, sarà possibile gustare sapori arabeggianti nel’ angolo “Mille e un caffè” organizzato da Un ponte per.. e dal Centro culturale arabo- Nicash. A seguire un pò di musica con gli Electric Sheeps e Delay Lama. Un programma galattico per la prima settimana nello spazio all’ex-colorificio in via Montelungo 7.

Giovedi 25 Ottobre

ore 21:00 “Storie del dopo mondo” – Proiezione dei cortometraggi animati di Andrea Moneta
Interverrano Alessandro Agnello e Andrea Moneta

Venerdi 26 ottobre

ore 18:30
“Residenze studentesche e spazi sfitti in città: il caso Paradisa”.
Organizzato da Sinistra per…,Progetto Rebeldia e Unione Inquilini.
Esposizione permanente della mostra fotografica cura di Ass. Imago “Riutilizziamo l’Italia”

ore 21:30
“Terremoto in Emilia: crisi e speculazioni”, le Brigate di Solidarietà Attiva, presentano e raccontano la loro esperienza nei luoghi ormai abbandonati dai programmi di aiuto.

intervengono attivisti delle Brigate da Firenze e Livorno

Sabato 27 ottobre

ore 17
“Prove di restaurazione in Nord Africa. Egitto e Tunisia a confronto.”
Organizzato dal’ Ass.Africa Insieme, interverranno:
Anwar Wahbi, attivista del partito comunista tunisino
Hayman Wassef, mediatore linguistico ed educatore egiziano in collegamento skype.

..a seguire caffè arabo “Mille e un caffè”-Hakawati organizzato da Un ponte per… e Centro culturale arabo -Nicash.

ore 20:30 Cena tunisina
Per prenotarsi mandare una mail (entro venerdi) a sekrereb@tiscali.it o mandare un sms al numero 3280517611.

Fonte: Progetto Rebeldia

ore 23:30 Electric Sheeps Delay lama

By