Allungamento pista Peretola. Le parole di Nencini fanno arrabbiare il PSI pisano. Eligi: “Le sue parole sono una forzatura”

PISA – Non si fanno attendere le riposte del PSI pisano in relazione alle parole di Riccardo Nencini vice ministro delle infrastrutture. “Le sue parole sono una forzatura e non possono trovare che una netta contrarietà” dice Federico Eligi, leader dei Riformisti Per Pisa.

”Il piano degli aeroporti regionali, al contrario di quanto afferma Nencini, prevedeva, in un’ottica di vera integrazione e differenziazione degli aeroporti, una pista a Firenze di 2000 metri per non creare conflittualità col Galilei”l prosegue la nota del Psi Pisano criticando le affermazioni del viceministro ai trasporti e segretario nazionale del partito, ma anche stigmatizzando il fatto di non essere stati invitati ”a un convegno sulle infrastrutture aeroportuali toscane organizzato dal Psi regionale”.

Federico Eligi leader dei "Riformisti Per Pisa" (Foto Francesca Cetera)
Federico Eligi leader dei “Riformisti Per Pisa” (Foto Francesca Cetera)

Il segretario dei socialisti pisani, Rolando Vivaldi e il leader della lista civica dei riformisti, Federico Eligi componente della Giunta Filippeschi a Pisa, sottolineano ”che il piano regionale fu votato dal Psi e le attuali affermazioni del segretario nazionale si pongono quindi a sconfessione di quel voto” e ribadiscono ”il sostegno e la validità delle affermazioni contenute nel piano regionale e, pur con molte perplessità, sono disponibili a sostenere nelle sedi istituzionali il percorso di fusione tra gli aeroporti in un’ottica di complementarietà e sinergia all’interno della quale appare equilibrato prevedere un allungamento della pista di Peretola al massimo fino a 2 mila metri”.

Nencini a margine di un iniziativa dal titolo “Direzione Europa” aveva detto: “La mia opinione su Firenze non cambia, serve una pista adeguata ad una città straordinaria come questa, il ministero condivide l’ipotesi di una pista di 2400 metri”. non cambio idea. Stiamo aspettando che nasca una società congiunta tra Pisa e Firenze, un impegno, assolutamente giusto, preso dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Giusto anche perché è una destinazione verso la quale stanno andando anche molte altre strutture aeroportuali italiane”. Quanto alla tramvia fiorentina Nencini ha spiegato che “siamo a buon punto” e “se le cose dovessero andare come prevedibile, Firenze avrà una tramvia nei tempi prestabiliti”. “E’ già finanziata una parte della seconda tratta – ha sottolineato – e c’erano 115 milioni fermi al ministero delle Infrastrutture che hanno preso la strada maestra per Firenze più o meno una settimana fa. Stiamo ora lavorando sulla parte che riguarda il sottoattraversamento con destinazione Bagno a Ripoli e stiamo lavorando perché vi sia un finanziamento anche per quella tratta, con previsione intorno ai 200 milioni di euro”.

You may also like

By