Amarcord. Carpi-Pisa, quando Eusepi segno’ ai nerazzurri

PISA – Non è uno dei cosiddetti “campi portafortuna”, la trasferta che il Pisa si accinge a disputare lunedì sera contro il Carpi, nel posticipo della settima giornata di andata di Serie B.

di Giovanni Manenti

Ed anche se i precedenti non possono fare molta statistica, nelle tre occasioni in cui i nerazzurri hanno fatto visita ai biancorossi nel dopoguerra, in due circostanze sono rimasti sconfitti (3-2 il 20 ottobre ’74 ed 1-0 l’1 novembre 2009 in Serie D, con errore di Carparelli dal dischetto che costò la panchina a Mister Indiani, rilevato da Cuoghi) e solo il 4 dicembre 2011 hanno “strappato” – è proprio il caso di dire – un pari per 2-2 dopo essere stati sotto 0-2 in virtù delle reti di Poli e di Umberto Eusepi (sì, proprio lui), cui replico’ una doppietta di Perna, con l’ultima rete realizzata al 93′ con tanto di nebbia. Quest’ultimo confronto chiuso in parità venne disputato al “Giglio” di Reggio Emilia, cosa che può essere di buon auspicio, visto che anche lunedì il Carpi non potrà giocare al “Cabassi”, continuando il suo peregrinaggio al “Braglia” di Modena.

By