“Amore, psiche e salute”. Presentazione del libro presso la Gipsoteca di Pisa il 1 Dicembre

Pisa - Sarà presentato venerdì 1° dicembre alle ore 17.30 presso la Gipsoteca di Arte Antica (Piazza San Paolo all'Orto, 20 Pisa) il libro Amore, eros e salute del cuore di Marco Rossi. A coordinare ci sarà Renzo Castelli, giornalista scrittore. Interverranno Franco Mosca, professore emerito Università di PisaGino Santoro, professore associato Università di Pisa.

Un libro che nasce dalla riflessione sul rapporto tra amore, eros e salute del cuore; un percorso che intende essere una sintetica e divulgativa messa a fuoco delle tante conoscenze cardiologiche che su questo particolare tema si sono accumulate in questi ultimi anni.

Il battito del cuore è lo straordinario fenomeno che si compie nel nostro organismo istante per istante della nostra vita. Viviamo infatti grazie a questo “motore” infaticabile, tenace, robusto e silenzioso amico, resistente all’usura del tempo molto più dei tanti apparecchi di cui ci circondiamo nella nostra epoca moderna. Il cuore è, insieme al cervello, l’organo vitale per eccellenza. Basti pensare che alcune decine di secondi di interruzione del battito cardiaco possono avere conseguenze irreparabili. Capita al cardiologo di riflettere su questa semplice verità quando, durante la visita, ascolta il battito del cuore del suo paziente o ne osserva l’immagine in movimento sullo schermo dell’ecocardiografo. Un’immagine che i più moderni apparecchi ad ultrasuoni forniscono in mani esperte con una precisione di dettaglio che ha del sorprendente. Da qui nasce questo libro, dalla riflessione sul rapporto tra amore, eros e salute del cuore; un percorso che intende essere una sintetica e divulgativa messa a fuoco delle tante conoscenze cardiologiche che su questo particolare tema si sono accumulate in questi ultimi anni.

“Fare l’amore fa bene alla salute, in particolare a quella del cuore. Per far bene l’amore, però, bisogna anche essere in buona salute. In particolare, nell’uomo, deve essere
in buona salute quell’organo rispetto al quale per il regista e umorista Woody Allen il cervello è solo “my second favorite organ” (il secondo fra i miei organi più
importanti)”.

 

By