Anche in provincia di Pisa Rete Farmacisti Preparatori dedica una settimana alla sensibilizzazione sullo scompenso cardiaco

PISA – In occasione delle Giornate europee dello scompenso cardiaco, Rete Farmacisti Preparatori dedica una settimana alla campagna di sensibilizzazione “Il tuo cuore è un bene prezioso. Ascoltalo!”.

Dal 15 al 20 maggio sarà possibile effettuare, in una delle oltre 500 farmacie Rete di tutta Italia, uno screening gratuito per la misurazione della pressione arteriosa e della fibrillazione atriale.

I sintomi dello scompenso cardiaco possono essere inizialmente confusi con periodi di stanchezza o affaticamento fisico – spiega Santo Barreca, uno dei rappresentanti di Rete Farmacisti Preparatori -. Ecco perché, in occasione delle Giornate europee dello scompenso cardiaco, nelle farmacie Rete vogliamo fornire ai cittadini alcune linee guida su come si manifesta questo problema cardiovascolare e sulle sue possibili cause”.

Oltre allo screening, i cittadini compileranno assieme al farmacista di fiducia un questionario che valuta il loro rischio cardiovascolare globale e segnala i casi nei quali è opportuna una visita medica. Riceveranno inoltre il diario metabolico, vera e propria agenda del proprio stato di salute che consente di monitorare nel tempo alcuni parametri base come i valori di colesterolo, trigliceridi, glicemia, pressione, frequenza cardiaca, fibrillazione atriale, ecc.

Uno stile di vita attivo e abitudini salutari possono ridurre il rischio di sviluppare problemi cardiovascolari – continua Barreca -. Nella settimana dedicata allo scompenso cardiaco vogliamo aiutare tutti i cittadini a fare una scelta di vita sana e consapevole”.

Scopri di più sul sito di Rete Farmacisti Preparatori: http://www.retefarmacistipreparatori.it/eventi/giornate-europee-dello-scompenso-cardiaco-2017/228

In provincia di Pisa aderiscono le seguenti farmacie:
Farmacia Bottari – Borgo Stretto,31 – 56127 Pisa
Farmacia Nanni – Corso Matteotti, 36 – 56025 Pontedera

Scarica qui la lista di tutte le farmacie aderenti all’iniziativa.

By