Anche un pisano nella nave intrappolata nei ghiacci dell’Antartide

PISA – Figurano anche due italiani, uno dei quali pisano, nella lista dei componenti della spedizione a bordo della nave di ricerca Akademik Shokalskiy, ancora intrappolata tra i ghiacci dell’Antartide.

Si tratta di Umberto Binetti, 26 anni, biologo laureato a Pisa, che attualmente vive e lavora in Gran Bretagna e di Andrea Torti, microbiologo ed ecologista laureato a Pavia, che vive e lavora in Danimarca. La notizia e’ riportata sul sito dell’organizzazione australiana che ha promosso la missione.

Torti e Binetti risultano nella lista dei team che prende parte alla spedizione scientifica, secondo quanto riportato nel sito della spedizione ‘The Spirit of Mawson’, con tanto di foto e profilo personale. Tuttavia al momento non si sono avuti contatti diretti con i due ricercatori e non è noto se i due siano ancora a bordo o siano scesi in una delle tappe della missione.

A bordo del vascello vi sono scienziati, ricercatori e giornalisti, oltre naturalmente ai membri dell’equipaggio. Secondo quanto riferito dall’inviato Bbc a bordo della nave, Andrew Luck-Baker, della spedizione fanno parte oltre ai 22 membri russi dell’equipaggio, il team scientifico composto di 18 scienziati provenienti da Australia e Nuova Zelanda e 22 assistenti scientifici volontari di varia nazionalità e di età compresa tra i 20 e i 70 anni. Il costo del viaggio era fissato a circa 8.000 dollari a itinerario.

20131228-160520.jpg

You may also like

By