Ancora furti e danneggiamenti alle bancarelle di piazza Manin

PISA – Ancora furti e danneggiamenti alle bancarelle di piazza Manin.

Nella notte di venerdì 20 luglio tre bancarelle sono state tagliate e danneggiate, mentre altre due hanno subito furti di souvenir e oggetti destinati alla vendita. Un medesimo episodio si era verificato anche qualche giorno fa. A denunciarlo sono gli operatori delle bancarelle di piazza Manin e a raccogliere e rilanciare una richiesta di intervento urgente è Franco Palermo, presidente della Fiva ConfcommercioPisa: “La situazione sta progressivamente degenerando. Ormai questi episodi si ripetono quasi quotidianamente tra furti e danneggiamenti vari. E’ del tutto evidente che qualcosa deve essere fatto per garantire sicurezza a questi lavoratori, attraverso maggior controlli e un presidio in grado di dissuadere eventuali comportamenti criminali. Domandiamo inoltre alle autorità, se e quante telecamere sono presenti in piazza Manin e per quale motivo non vengano utilizzate per individurare i colpevoli di questi reati”.

Per Palermo la situazione delle quarantaquattro bancarelle di piazza Manin è diventata realmente insostenibile: “Il rientro in piazza, a determinate condizioni, è una priorità assoluta. Anche perchè piazza del duomo dalle sette della sera è preda di uno stuolo di venditori abusivi, molti dei quali lasciano la loro postazione al parcheggio scambiatore, avvicinano i camioncini nelle vicinanze e proseguono la loro attività di vendita in piazza Duomo. Come dire, abusivi si, operatori del duomo, regolari e legittimi no?”.

La conclusione e l’appello di Palermo a forze dell’ordine e municipale è quello di “intensificare i controlli, presidiare maggiormente piazza Manin e perseguire, magari con il supporto delle telecamere presenti, maggiore sicurezza per le bancarelle”.

By