Andata play-off: la presentazione delle due sfide. Lecce-Foggia, una finale anticipata

PISA – Dopo che il Primo Turno dei Playoff, con partita unica sul campo delle Formazioni meglio classificate al termine della “Regular Season”, non ha fatto registrare sorprese, con tutte e quattro le squadro ospitanti vittoriose e senza ricorrere né ai tempi supplementari che, tanto meno, all’appendice dei Calci di Rigore, gli “Spareggi Promozione” entrano nel vivo con la disputa delle Gare di Andata delle due Semifinali che vedono contrapposte, da un lato, Pisa e Pordenone quali rappresentanti, rispettivamente, dei Gironi B ed A del Campionato, e, dall’altro, un derby fratricida tra Lecce e Foggia, già incontratesi nel corso della Stagione Regolare, partite che si disputano ad orari “sfalsati”, iniziando dall’Arena Garibaldi per finire allo “Stadio del Mare”.

di Giovanni Manenti

Ma andiamo a presentare nel dettaglio i due incontri che si disputeranno Domenica 22 Maggio

Ore 15 (Diretta Rai Sport 2) Pisa – Pordenone: Confronto inedito tra due compagini che non si sono mai incontrate nella loro Storia, ed al quale peraltro giungono entrambe sulle ali dell’entusiasmo. Da parte nerazzurra, la bella e convincente prova fornita contro la Maceratese ha contribuito ad aumentare l’autostima ed a credere nella concreta possibilità di potersi giocare sino in fondo la “chance” Promozione che il Torneo le sta offrendo. Per quanto concerne i friulani, la consapevolezza che quello che poteva essere nient’altro che un sogno ad inizio stagione potrebbe trasformarsi in una splendida realtà. Ciò premesso, da un punto di vista tecnico-tattico, Mister Gattuso sembra aver trovato, grazie anche alla piena disponibilità di Di Tacchio e Tabanelli nella zona centrale del campo, il miglior assetto per questo tipo di gare, con due elementi come Mannini e Varela (con il “talentino” Peralta pronto a subentrare alla bisogna ..) ideali per aprire le difese avversarie, mentre Tedino, Tecnico dei “ramarri”, può contare su di uno schema di gioco collaudato e nel quale si sono ben inseriti gli ex nerazzurri Madorlini e Strizzolo. Ancora una volta potrà essere determinante il sostegno che i 10.000 dell’Arena sicuramente daranno ai giocatori di casa, nonché l’attenzione ai “particolari” – come sempre “predica” Gattuso – poiché in questo tipo di confronti basta una piccola disattenzione per mandare in fumo il lavoro di una intera stagione.

Ore 18 Lecce – Foggia: Inizialmente programmata per le 20,45 la sfida tra le due pugliesi è stata anticipata alle ore 18 per motivi di Ordine Pubblico. Si scontrano due scuole di pensiero diverse per quanto concerne i due Tecnici; quanto concreto e poco spettacolare, ma comunque redditizio, il gioco di Mister Braglia per i salentini, tanto frizzante ed imprevedibile la manovra che il Tecnico De Zerbi ha dato ai rossoneri, potendo contare sul Capocannoniere assoluto della Stagione Iemmello che, tra “Regular Season”, Coppa Italia e primo turno Playoff è già giunto a quota 33 reti, cui il Lecce oppone l’esperienza di Moscardelli al centro dell’attacco. I precedenti in Campionato dicono una vittoria per parte, ma, attenzione, lo 0-4 rimediato dal Lecce allo “Zaccheria” alla sesta giornata non porta la firma di Braglia che, proprio a seguito di detta sconfitta, venne chiamato a sostituire Asta in panchina, mentre al ritorno furono i giallorossi a prevalere con un netto 3-1. Anche allo “Stadio del Mare” si prospetta una coreografia degna di ben altri palcoscenici, con oltre 11.000 biglietti già venduti, con la speranza di arrivare a quota 15.000 ….Insomma, ma di che “Lega Pro” stiamo parlando …??

By