Andrea Gennai e’ il nuovo presidente dell’AIDAP

PISA – Si è svolta nei giorni scorsi, nella cornice del Parco regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, l’assemblea dei soci di AIDAP (Associazione italiana direttori e funzionari delle aree protette), che ha visto l’elezione di Andrea Gennai, direttore dell’Ente che ospitava l’incontro, a Presidente dell’associazione.

Direttori, funzionari ed esperti di parchi, riserve ed aree marine protette si sono ritrovati a convegno in un momento complesso e tormentato per le istituzioni che gestiscono il patrimonio naturale regionale e nazionale: l’emergenza per il “popolo dei parchi”, stretti tra la morsa della cronica mancanza di fondi, dei tagli alla spesa che hanno colpito le aree protette a più livelli, della scarsità di risorse umane e della loro insufficiente preparazione e spesso pressati da minacce di ogni genere, sembra infatti non cessare mai.

Verso una precisa direzione si orienta il senso della riunione di AIDAP a San Rossore: chiedere ad alta voce alla politica e alle istituzioni di non dimenticare i grandi impegni assunti per la tutela di un patrimonio naturale, culturale e paesaggistico, nonché di una biodiversità di immenso valore per tutta l’Europa.

Dimenticare i parchi, farli morire di inedia o di oblio, parrebbe invece essere il destino della conservazione della natura in molte parti del Paese.

A tale sfida reagiscono però con forza e determinazione proprio coloro che, in prima fila, lavorano ogni giorno per conservare un ambiente naturale integro per coloro che non sono ancora nati.

Raccogliendo la grande sfida di operare affinché i parchi e le aree protette funzionino e servano davvero, l’assemblea di AIDAP ha eletto all’unanimità quale suo presidente Andrea Gennai, già funzionario del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi e da due mesi direttore del Parco regionale toscano di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, nonché dell’Area marina protetta delle Secche della Meloria.

Andrea Gennai ha dichiarato: “Ringrazio di cuore tutti i soci di AIDAP ed in particolare il presidente uscente, Tonino Miccio, per l’importante lavoro svolto in questo ultimo, difficile, frangente.

Siamo pronti a portare il nostro contributo in ogni sede istituzionale, affinché la politica possa avere il contributo specifico dei tecnici e degli amministratori che quotidianamente lottano per difendere la natura d’Italia.

Ci aspettano momenti importanti, come il dibattito parlamentare sulla legislazione delle aree protette e, soprattutto, la terza conferenza nazionale annunciata dal Ministro Orlando. Su questi temi AIDAP farà la sua parte, in sinergia con Federparchi, associazioni di settore ed ambientaliste, per un vero rilancio di tutto il sistema delle aree protette.»

Nel corso dell’assemblea è stato eletto anche il nuovo Comitato direttivo di AIDAP, composto da altri direttori e funzionari di parchi, il cui primo atto è stato la costituzione di un gruppo di lavoro sulla riforma della Legge quadro sulle aree protette e sul ruolo della dirigenza nei loro enti gestori, e del quale fa parte anche Patrizia Vergari, funzionario dell’Ente Parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, che per quasi cinque mesi, dalla metà di novembre 2012 fino della presa di servizio di Andrea Gennai il 15 aprile scorso, ha ricoperto il ruolo di direttrice facente funzioni.

Fonte: Ufficio Stampa

 

By