Andrea Sbraga: “Vincere con la Nocerina ci porterebbe in alto”

PISAAndrea Sbraga titolare fisso dopo Andria al posto dell’infortunato Suagher sta disputando un ottimo avvio di stagione. Il giocaore di proprietà della Lazio sta trovando il giusto affiatamento con i suoi compagni di reparto Sabato e Colobini.

Andrea stai facendo bene pur essendo arrivato dopo la preparazione estiva…

“Allenandomi e giocando piu partite possibili, ho trovato piano piano la condizione. Mi trovo bene con la difesa a 3 e come posizione mi trovo bene a centrodestra, ma mi adatto a qualsiasi altra situazione di gioco in difesa”.

Qual’è una delle tue caratteristiche e a chi ti ispiri in particolar modo?

“Una caratteristica che ho è che cerco di migliorarmi sempre. Il mio esempio e’ Nesta”.

Il Catanzaro domenica ha segnato su una palla inattiva

“Io in quella partita marcavo Sirignano, ma la rete presa e’ stata un autogol, non colpa della difesa. Coi calabresi avevamo avuto iniziali difficolta’, ma abbiamo la forza del gruppo, siamo uniti e non molliamo mai”.

E ora sotto con la Nocerina…

“Ad inizio campionato la Nocerina è stata accreditata come una delle favorite con uno dei migliori attacchi del girone B. Ci vorra’ una concentrazione particolare. Poi ci sono bravi giocatori come Evacuo e Mazzeo ad esempio”.

E la classifica?

“La classifica non la guardiamo. Si il terzo posto fa piacere, ma andiamo avanti partita per partita poi vedremo”.

Andrea Sbraga (Foto Massimo Ficini)

Personalmete come và?

“Sono contento perche’ vado bene, ma,al di la’ della prestazione personale l’importante e’ che vada bene la squadra nel complesso”.

Dalla Lazio ti ha chiamato qualcuno?

“Per adesso no, ma il mio sogno e’ portare il Pisa piu’ in alto possibile e poi in futuro vestire la maglia della Lazio”.

Domenica marcherai Evacuo?

“Questo lo decidera’ il mister in base al nostro impegno settimanale in allenamento. Sulla squadra voglio dire che, dopo gli errori di Gubbio lavoriamo e giochiamo molto di anticipo, stiamo vicino all’attaccante per impedirgli di fare girare la palla. Questa squadra non ha limiti”.

E dal punto di vista atletico?

“Ferrini, il preparatore atletico, ci fa lavorare anche con esercizi personalizzati, con Mister Pane mi trovo bene sotto ogni punto di vista”.

Quindi con la Nocerina pronti per il salto di qualita’?

“Il salto di qualita’ dobbiamo farlo di settimana in settimana certo, vincere ci porterebbe in alto. Dobbiamo fare attenzione ad Evacuo”.

By