Andrea Serfogli: “I furti di rame al Comune sono costati oltre mezzo milione di euro negli ultimi cinque anni”

PISA – Oltre 300mila euro di danni ai cimiteri e altri 85mila euro agli impianti di illuminazione pubblica. Tanto sono costati i furti di rame effettuati in edifici e proprietà dell’amministrazione comunale negli ultimi due anni.

«A cui, però, per completezza d’informazione, vanno spesa anche i circa 120 mila euro di spesa aggiuntiva causati da quelli fatti nelle scuole comunali negli ultimi cinque anni: quindi, in tutto, a causa di questa tipologia dei reati abbiamo dovuto sostenere una spesa aggiuntiva, e ovviamente imprevista, pari ad oltre mezzo milione di euro». Snocciola i numeri l’Assessore ai Lavori Pubblici Andrea Serfogli. Per evidenziare «come fra le principali vittime dei furti di rame ci sia anche l’amministrazione comunale e, dunque, plaudiamo alla decisione del Prefetto Tagliente d’istituire un vero e proprio Osservatorio dedicato a questo fenomeno, uno strumento – ha concluso Serfogli – sicuramente importante per effettuare un capillare lavoro di monitoraggio, ma soprattutto per coordinare le strategie di contrasto e l’analisi investigativa fra le diverse forze dell’ordine ma anche con il fattivo coinvolgimento delle istituzioni e della società civile».

SOTTO ANDREA SERFOGLI (foto pisanews.net)

20140129-193802.jpg

By