Antiche Repubbliche Marinare. Il Galeone Rosso tenta domani (ore 18.05) di riconquistare Genova

PISAPisa tenta di riconquistare le acque di Genova. Proprio nelle acque liguri il Galeone Rosso conquistò il suo ultimo successo quattro anni fa nella gara delle Antiche Repubbliche Marinare. Domenica 8 Giugno, (diretta su Rai 2 alle ore 18.05), la sfida con Amalfi, Genova e Venezia che lo scorso anno trionfo’ nelle acque dell’Arno.

Rispetto agli anni passati, i canottieri pisani vogliono ricominciare un nuovo corso per trovare un legame più stretto con le barche del Palio di San Ranieri, da cui saranno scelti gli atleti per la sfida tra le Repubbliche, con l’idea di far crescere il rapporto con la città. Si comincia da quest’anno dunque, con un mix tra atleti esperti e nuove leve. Punto importante è che il Galeone ha trovato nel canale dei Navicelli il luogo ideale per gli allenamenti per gara rispetto alle altre edizioni.

Sono nove i vogatori partiti per Genova, tra cui verranno scelti gli 8 per la regata: Elia Salani, Alessio Melosi, Simone Tonini, Matteo Stefanini, Sasha Sicurani, Francesco Vanni, Davide Babboni, Ivan Lorenzini e Luca Pesce. Il timoniere è Francesco Alonsi. Per la regata dei gozzetti, imbarcazioni a quattro (che si svolgerà prima della Regata delle Antiche Repubbliche) il timoniere è Andrea Calloni e i vogatori sono Michele Quercioli, Raffaele Matteoni, Flavio Ricci e Massimiliano Foschi. Quest’anno il main sponsor della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare (e della Luminara) sarà Toscana Energia.

UN PO’ DI STORIA. La gara storica quest’anno si disputerà nello specchio d’acqua antistante la Stazione Marittima e sarà preceduta dallo spettacolare corteo storico composto da oltre 250 figuranti che ricordano e interpretano episodi e personaggi legati alla storia marinara della loro città e al ruolo che la stessa ha avuto nel Mediterraneo. Il Corteo Storico della città ospitante, rievoca un evento del 1101 che vide il ritorno trionfale del condottiero genovese Guglielmo Embriaco (detto “Testadimaglio”) che, dalla Terrasanta, si recò alla città il Sacro Catino. Il corteo partirà alle ore 15 da Piazza San Lorenzo, davanti alla maestosa cattedrale gotica, e toccherà alcune delle principali vie e piazze cittadine: piazza De Ferrari, via Garibaldi, scenderà poi verso il mare, percorrendo via Gramsci, per concludersi alla Stazione Marittima, dove avrà luogo la competizione che partirà alle ore 17.30. “il corteo pisano – dice Federico Eligi è stato scelto per aprire le celebrazioni del semestre italiano della presidenza dell’Unione Europee”.

ALCUNI SCATTI DELLO SCORSO ANNO CON IL TESTA A TESTA PISA VENEZIA I VENETI EBBERO LA MEGLIO AL FOTOFINISH (foto pisanews.net)

20140607-102039.jpg

20140607-102116.jpg

20140607-102148.jpg

By