Antiche Repubbliche Marinare: presentato il Galeone Rosso. Il 12 giugno Pisa tenta l’impresa nelle acque di Amalfi

PISA – Domenica 12 giugno ad Amalfi le Antiche Repubbliche Marinare si sfideranno a remi per la 61° edizione della Regata, la manifestazione storica che coinvolge tutta l’Italia dal nord al sud. Sabato 4 giugno nella Sala Regia di Palazzo Gambacorti, è stato presentato l’equipaggio pisano del Galeone rosso che rappresenterà la nostra città, alla presenza del sindaco Marco Filippeschi e dell’assessore Federico Eligi.

Venezia, che ha vinto le ultime tre edizioni, rimane l’equipaggio da battere. Amalfi cercherà di sfruttare le acque di casa, dove ha vinto l’ultima volta quattro anni fa. Pisa deve riscattarsi dall’ultimo posto del 2015 e del 2014. Genova non vince dal lontano 2000.

L’equipaggio, presentato da Luca Gagetti
Allenatore: Massimiliano Landi
Nostromo: Andrea Cini
Direttore sportivo: Marco Dini
I vogatori che andranno a Venezia sono 8: Simone Tonini, Luca Agamennoni, Federico Ferroni, Francesco Meoni, Edoardo Margheri, Lorenzo Pagni, Alessio Melosi, Luigi Mostardi; timoniere Gabriele Ciulli.

Per la regata dei gozzetti, le imbarcazioni a quattro che si sfidano prima delle barche delle Repubbliche, il timoniere è Andrea Pellegrini e i vogatori sono Fabio Ferraro, Flavio Ricci, Davide Del Carratore, Fabio Marsigli. Le riserve sono Andrea Califano, Alessio Lorenzini e Vito Saggese.

L’albo d’oro: Venezia ha vinto 33 volte, Amalfi 10, Pisa e Genova 8.

La storia della Regata – L’idea della regata fu lanciata dal Cavalier Mirro Chiaverini a Pisa alla fine degli anni ‘40 e trovò subito terreno fertile nei più importanti ambienti cittadini. L’ente municipale per il turismo la fece sua e la presentò alle municipalità delle altre città perché vi aderissero. Il prologo della regata e corteo Storico avvenne a Genova nel giugno 1955: la manifestazione remiera fu organizzata su gozzi genovesi (4 vogatori e 1 timoniere). L’esito della gara vide prima Genova, seconda Venezia, terza Pisa, quarta Amalfi. Fu la prova generale, l’atto costitutivo venne firmato ad Amalfi il 10 dicembre 1955. Le barche, ad otto vogatori e timoniere, furono commissionate alla Cooperativa Gondolieri di Venezia che le costruì presso un proprio “squeo” in san Marco. La prima edizione della regata si svolse a Pisa il 1° luglio 1956, nella cornice dei Lungarni stupendamente gremiti di gente tra cui moltissimi turisti italiani e stranieri. Da allora ogni anno la manifestazione si è ripetuta a turno sul mare di Amalfi e Genova, sul Lungarno di Pisa e sulla Laguna di Venezia. Nel 1961 si svolse un’edizione straordinaria, sulle acque del Po a Torino, in occasione del centenario dell’Unità d’Italia. Nel 1983, invece, la competizione ha raggiunto livelli europei con la “Regata sul Tamigi” che ha visto quattro equipaggi londinesi a confronto con quelli delle antiche repubbliche marinare italiane, mentre nel settembre 1999 si è svolta a Montecarlo una regata straordinaria nell’ambito dei festeggiamenti per il giubileo del principe Ranieri III di Monaco. Inoltre il corteo storico, che rievoca i fasti di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia, ha sfilato per le strade di New York, Berlino e di altre città nel mondo.

By