Anticipo Seconda Divisione, girone B, Castel Rigone – Tuttocuoio 2-1

PISA – Peccato, un vero peccato, per come si era messa la partita. Il Tuttocuoio esce sconfitto nell’anticipo dell’ottava giornata del girone B della Seconda Divisione, dal campo del Castel Rigone per 2-1, dopo essere passato in vantaggio per primo e avendo limitato gli umbri nella prima parte di gara. La rimonta dei padroni di casa si e’ concretizzata nella ripresa.

I neroverdi sono andati in vantaggio al 12′ con Ferretti, ma nella ripresa i padroni di casa hanno ribaltato il risultato, prima con Cangi che al 55′ siglando poi con il definitivo 2-1 con Tranchitella al 66′. Il Castel Rigone dopo questo successo sale così a quota 7 punti in classifica abbandonando temporaneamente la penultima posizione. Il Tuttocuoio resta invece fermo a quota 10, ma esce a testa alta e con tanta amarezza dalla trasferta in terra umbra.

I neroverdi di mister Massimiliano Alvini, supportati da almeno una settantina di tifosi arrivati da Ponte a Egola, disputa un buon primo tempo per poi sfaldarsi nella ripresa. Prima della fine e in pieno recupero il primo assistente (già autore di una scelta dubbia in occasione della mancata espulsione di Gimmelli), annulla anche la rete del possibile pareggio neroverde. Insomma, una giornata storta peggiorata se possibile dall’infortunio occorso a Ferretti.

Il Tuttocuoio privo di Salzano per squalifica schiera il consueto modulo. Difesa a quattro con Cardarelli a destra, Carroccio a sinistra e la coppia di centrali Falivena-Colombini. Balde fa il vertice basso in mediana, mentre Giannattasio e Barra, supportano Di Giuseppe vertice alto del rombo. In avanti spazio a Ferretti e Cherillo. Castel Rigone che risponde con schieramento analogo mettendo in evidenza bomber Tranchitella. Pochi minuti (12’) e Ferretti insacca il vantaggio: punizione di Giannattasio da sinistra, Cherillo riceve sul secondo palo e batte prontamente a rete, il portiere di casa respinge corto e Ferretti chiude in porta l’1 a 0. Il Castel Rigone non riesce a trovare il bandolo della matassa e al 22’ sono ancora i ragazzi di mister Alvini a sfiorare il raddoppio con Cherillo. Tre minuti dopo (25’) i padroni di casa provano a rispondere con Tranchitella, Bacci fa buona guardia (aiutato da una deviazione) e il risultato non cambia. Il Tuttocuoio ha tantissimo spazio di manovra e proprio al termine di una bella azione articolata alla mezz’ora (33’), per poco non va sul 2 a 0 con Ferretti (colpo di testa a tu per tu sopra la traversa di un soffio). In chiusura tornano prepotentemente i padroni di casa (che mettono in cassaforte ben cinque corner consecutivi), la difesa neroverde resiste e sul minimo scarto le due formazioni vanno all’intervallo.

Nel secondo tempo schieramenti d’inizio gara confermati e Castel Rigone subito alla ricerca del pareggio che arriva già al 10’: corner umbro da destra, la difesa neroverde non riesce a liberare e Cangi con un sinistro di prima intenzione mette in porta l’1 a 1. Ora i padroni di casa hanno vita più semplice e al 21’ chiudono i conti con Tranchitella bravo a infilare Bacci dal limite con un bel destro incrociato. Sei minuti dopo (27’) Bontà del Castel Rigone spreca anche la palla del 3 a 1, ma in pieno recupero (47’), a seguito di una mischia in area umbra, la terna annulla il gol del possibile 2 a 2 a Ferretti che nell’occasione resta anche infortunato per la beffa finale.

IL TABELLINO

CASTEL RIGONE – TUTTOCUOIO 2-1

CASTEL RIGONE (4-4-2): Franzese, Cangi (42’ st Santarelli), Mattelli, Montanari, Gimmelli, Moracci, Bontà, Ubaldi, Tranchitella, Coresi (8’ st Redi), Agostinelli; a dis. Zucconi, Sbaraglia, Luna, Cappai, Di Paola. All. Di Loreto.

TUTTOCUOIO (4-4-2): Bacci, Cardarelli (41’ st Cacelli), Carroccio, Balde, Colombini, Falivena, Giannattasio, Barra (13’ st Rosati), Ferretti, Di Giuseppe (27’ st Matteini), Cherillo; Morandi, Colombini, Pane, Carani. All. Alvini.

ARBITRO: Cadeo di Este; primo assistente: Zancanaro di Treviso; secondo assistente: Rossini di Padova.

RETI: pt 12’ Ferretti; st 10’ Cangi, 21’ Tranchitella.

NOTE. Ammoniti: Gimmelli, Cardarelli, Cangi, Moracci, Mattelli, Balde; angoli: (6-1) 9-3; recupero: 1’ e 3’.

20131019-173952.jpg

By