Antonio Bocchetti ds del Pescara: “Partita maschia contro un Pisa in salute”

PISA – Il direttore sportivo del Pescara Antonio Bocchetti ha commentato ai microfoni di Rete8 il pareggio degli abruzzesi a Pisa.

di Maurizio Ficeli

“E’ stata una partita maschia contro un avversario come il Pisa che è in salute. Sono le classiche partite di B, quando non riesci a vincere non devi perdere. Mazzitelli ha tirato da 20 metri e Fiorillo è stato bravo. Noi abbiamo avuto le occasioni con Galano, Bellanova e Ceter. Siamo stati troppo timidi nel primo tempo. Era importante non prendere gol visto che ne prendiamo due a partita. Non prendere gol è un dato significativo. Guardando i numeri, visto che abbiamo subito in difesa, ci serve un difensore”.

“Con il nuovo allenatore abbiamo cambiato assetto tattico, la difesa è più coperta. In novanta minuti un gol lo facciamo. I dati che non vanno bene sono nei gol subiti. Ci sono giocatori importanti che si possono muovere. Noi dobbiamo stare in silenzio, fare più punti possibili e poi parlare con l’allenatore. Abbiamo fiducia in questo gruppo che deve trovare la serenità giusta. Ribadisco, noi siamo partiti con il 4-3-2-1. Poi, tra infortuni e sconfitte abbiamo cambiato modulo. Avevamo bisogno di mezzale, avevamo Busellato e abbiamo preso Omeonga. Non abbiamo mai avuto tutti i giocatori a disposizione, è un’altra problematica. Dobbiamo arrivare a gennaio con più punti possibili, poi ne parleremo con il mister”.

By