Anziani fragili, i consigli dell’Asl per difendersi dal caldo

PISA – Prevenire e sostenere le persone anziane durante tutto l’anno ed in particolare nel periodo del caldo estivo: è attiva anche quest’anno la rete di aiuto promossa dalla Regione Toscana che coinvolge ASL, Comuni, medici di famiglia e terzo settore.

In Valdera, come previsto dal Piano Integrato di Salute, la rete è realizzata dalla Società della salute Valdera in collaborazione con le Associazioni di volontariato e l’Auser; la sorveglianza attiva verso gli anziani fragili segnalati dai medici di famiglia o dagli assistenti sociali viene attivata dal servizio sociale della Società della Salute della Valdera che prevede un progetto personalizzato che si sviluppa attraverso contatti telefonici e visite domiciliari attivabili su richiesta per interventi di prossimità (distribuzione acqua, piccole commissioni, pratiche di utilità quotidiana, eventuale accompagnamento, allertamento del medico o del 118 per interventi di urgenza o di natura sanitaria ecc..).

A chi rivolgersi. I cittadini per chiedere aiuto o segnalare situazioni di difficoltà potranno rivolgersi ai servizi sociali del proprio presidio distrettuale di residenza (Pontedera, Bientina, La Rosa, Ponsacco) o al proprio medico curante oppure potranno telefonare al n. 0587/273626 tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Il depliant informativo con istruzioni pratiche e suggerimenti per affrontare il caldo è anche consultabile sul sito regionale all’indirizzo http://www.regione.toscana.it/-/estate-anziani

By