Appello accorato di Freggia su Fb: “Se siamo qui è grazie a te. Rino, non mollare”

PISA – “Caro Rino, se crolli te crolla il sistema”, questo il messaggio tramite la propria pagina Facebook dell’ex vicepresidente nerazzurro Giancarlo Freggia

Te come tutta la squadra avete solo grandi meriti, meriti sportivi e umani.

Freggia spiega anche i perché: “Meriti sportivi perché, nonostante il caos societario la squadra gioca, non segnerà, ma gioca bene! E giocate bene nonostante la panchina corta, nonostante la preparazione estiva, nonostante il calciomercato, nonostante il mancato pagamento degli stipendi, nonostante la vigliaccata di avere reso pubblici i diversi contratti dei calciatori con il solo obbiettivo di mettere i giocatori l’uno contro l’altro (e forse a sentirti oggi parlare, ho paura che lo squallido obbiettivo sia stato raggiunto), giocate bene nonostante gli infortuni, le malattie, gli acciacchi.

Poi l’ex presidente nerazzurro passa alla situazione societaria: “Nonostante i domani si vende e i dopodomani ci si ripensa; nonostante abbiate visto sparire un intero settore giovanile; nonostante non sappiate se arriverete a mangiare il panettone; nonostante dobbiate ogni mese preoccuparvi di mettere in mora la proprietà perché i giocatori non possono permettersi, tenendo famiglia, di non riscuotere il proprio stipendio; nonostante da mesi continuiate a scendere in campo, con la forza che vi contraddistingue, senza sapere se ci sarà un domani; nonostante lo stadio non sia ancora pronto; nonostante le promesse fatte e mai mantenute dalla proprietà;
nonostante siate consci che all’interno del vostro staff ci siano persone che stanno lavorando senza contratto e altre che non riscuotano da mesi.. e tu, in modo particolare, caro Rino, ti senti sicuramente impotente per tutte queste ingiustizie in quanto lo sfruttamento delle persone non fa parte del tuo DNA; nonostante, nonostante, nonostante… e potrei andare avanti ancora per ore ed ore ad elencare le storture con le quali siete costretti a convivere.

Caro Rino giocate bene, nonostante i risultati, perché sei semplicemente BRAVO! sei un grande allenatore, un grande trascinatore, un grande leader. E non voglio dimenticare nemmeno i vostri Meriti umani, perché nonostante tutto quello che ho appena descritto, hai fatto una squadra a tua immagine e somiglianza, siete tutti uniti, soffrite e piangete perché vorreste vincere tutto quello che si può vincere, non tanto per voi, ma esclusivamente per questa città e per questa tifoseria, quasi fosse il vostro modo di ringraziare per tutto l’amore che ricevete; avete meriti umani perché siete uomini di grandi valori; perché potevate essere andati via tutti ad agosto e non lo avete fatto; perché avreste mille motivi per tirare i remi in barca e nonostante tutto non avete mai cercato ne scuse ne giustificazioni per risultati che tardano ad arrivare, ma che arriveranno presto perché siete semplicemente dei grandi professionisti.

Poi il finale che sa tanto di appello a non mollare: “Rino è solo grazie a te e alla tua squadra se noi continuiamo a sognare e soprattutto a sperare di uscire da questo incubo. È solo grazie a te e alla tua squadra se siamo in serie B. È solo grazie a te e alla tua squadra se anche quest’anno possiamo permetterci di ambire alla salvezza. Non puoi continuare ad assumerti responsabilità che non hai. Rino, se crolli te crolla il sistema. Un abbraccio”.

By