Appello dell’istituto Nastro Azzurro e dell’Associazione Bersaglieri in difesa di Piazza Curtatone e Montanara

PONTEDERA – L’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valore Militare Federazione di Pisa e  l’Associazione Nazionale Bersaglieri Provincia di Pisa e sezione di Pontedera, apprende dai quotidiani la notizia che in data 19.11.2020 sarà discussa in Consiglio Comunale la mozione presentata da alcuni consiglieri per approvare una serie di  iniziative in favore del concittadino Alessandro Mazzinghi recentemente scomparso, tra le quali figura quella di intitolare P.zza Curtatone e Montanara al campione sportivo scomparso da circa un anno.

Sempre dalla stampa si apprende che i consiglieri comunali motivano la richiesta con la premessa  che il nostro compianto campione frequentava il centro città ed in particolare la piazza storica già cuore e baricentro dell’antico castello di Pons ad Heram, piazza sorta fra l’antica chiesa e il Palazzo di Giustizia.

Alberto Andreoli

L’istituto del Nastro Azzurro e l’Associazione Nazionale Bersaglieri accolgono con favore la richiesta avanzata dai Consiglieri Comunali firmatari della mozione, considerato che Alessandro Mazzinghi è stato un concittadino amato e rispettato oltreché ad essere un simbolo di valori sportivi che ha contribuito a diffondere l’immagine positiva della città di Pontedera nel mondo. Tuttavia si invitano i Sigg.ri consiglieri comunali a riflettere attentamente sulla opportunità di sostituire il nome di una delle piazze più evocative delle istituzioni della città di Pontedera, legato ad un evento storico che ha visto partecipare nella battaglia di Curtatone e Montanara numerosi  cittadini di Pontedera partiti volontari, tra cui l’avv. Bettini Leonardo milite nel Battaglione Universitario Toscano, insignito della Medaglia d’Oro al Valore militare” affermano Alberto Andreoli e Andrea Masi.

Andrea Masi

Peraltro la piazza Curtatone e Montanara, proprio per l’importanza legata alla nota battaglia risorgimentale, nel passato accoglieva il monumento dedicato ai caduti nella Patrie Battaglie, come documentato nel libro “Per il Monumento ai Pontederesi Caduti nelle Patrie Battaglie” edito da Tagete Edizioni (2011) a cura di Michele Quirici. L’impresa dei nostri concittadini era ricordata nel suddetto monumento collocato  sotto al loggiato del Palazzo Pretorio fino al 1948, rimosso e sostituito con una targa commemorativa del centenario della prima Guerra d’indipendenza, anch’essa  rimossa nell’anno 2016 a seguito dei lavori di restauro del palazzo. Vorremmo pertanto proporre al Consiglio Comunale di valutare l’opportunità di celebrare l’amato e compianto campione adottando tutte le iniziative necessarie affinché gli sia intitolata una diversa strada o una struttura sportiva, in modo tale che il ricordo degli altri  eroi pontederesi recatisi volontariamente a combattere le patrie Battaglie non rischi di perdersi definitivamente. A tale scopo sarebbe opportuno ricollocare la targa commemorativa ai Caduti rimossa nell’anno 2016, in uno spazio ritenuto meritevole dall’Amministrazione, cosi come già richiesto al Comune di Pontedera con lettera protocollata in data 12.10.2020. Nella speranza che questa richiesta  possa incontrare, a seguito della discussione che si terrà in data 19.11.2020,  il favore del Consiglio Comunale per l’alto valore e significato storico porgiamo distinti saluti“., conclude la nota stampa.

Loading Facebook Comments ...
By