Approvato il Bilancio di CTT Nord 2019

PISA – L’esercizio 2019 di CTT Nord si è chiuso con un utile di esercizio di € 2.223.018 che conferma il trend positivo degli ultimi cinque esercizi. Il patrimonio netto ha raggiunto un valore di € 43.097.208 superiore al capitale sociale per € 1.589.859.

Dal lato dei ricavi si evidenzia l’effetto del riequilibrio previsto dal c.d. Contratto Ponte stipulato fra la Regione Toscana e la partecipata ONE Scarl. A tale ricavo si sommano gli effetti positivi dell’accordo transattivo fra la controllata Cpt scarl e la Provincia di Pisa (€ 1.348.677 di cui € 426.991 è la competenza CTT Nord al netto dei costi). 

La produzione complessiva svolta, direttamente, sui 5 bacini provinciali (Livorno, Pisa, Lucca, Massa e, marginalmente, Pistoia), rimane sostanzialmente invariata passando dai 30.213.651 Km e 1.201.239 ore di servizio del 2018 ai 30.250.634 Km e 1.203.100 ore di servizio del 2019.

Sul versante dei ricavi il valore della produzione sale dai 117.000.000 dell’esercizio 2018 ai 119.382.270 dell’esercizio 2019.

I costi complessivi di produzione sono sostanzialmente stabili, 

Riguardo alle spese di manutenzione si è assistito ad un aumento del full service manutenzione mentre si registra una diminuzione dei costi per ricambi anche a seguito di una razionalizzazione dell’organizzazione dei magazzini. Va sottolineato come la sottoscrizione del c.d. “contratto ponte” ha consentito l’acquisto di nuovi bus con effetti positivi sia sul miglioramento degli standard qualitativi al pubblico sia di riduzione dei costi di manutenzione e dei consumi.

Preme evidenziare, rispetto all’esercizio precedente, il valore dell’EBIT che passa dai € 3.934.553 del 2018 a € 6.475.226 del 2019. 

Tutti i soci, sia pubblici che privati hanno accolto con soddisfazione il raggiungimento dell’obbiettivo della piena ricostituzione del patrimonio aziendale e hanno espresso forte apprezzamento all’operato degli amministratori che ha consentito questo brillante risultato nonostante il complicatissimo momento della vita aziendale legato alle complesse vicende della Gara Regionale.

By