Apre sabato 28 settembre la Bottega della filiera corta della Leopolda

PISA – Sabato 28 settembre 2013 aprirà ufficialmente la Bottega di filiera corta della Leopolda. Alle h 16.30 si svolgerà l’inaugurazione alla presenza del Sindaco di Pisa Marco Filippeschi e dell’Assessore alle Politiche Agricole della Regione Toscana Gianni Salvadori. Successivamente sarà possibile visitare i nuovi spazi attrezzati dall’Associazione Leopolda e partecipare alle degustazioni offerte dalle aziende aderenti.

La bottega è un punto di vendita diretta aperto alle aziende agricole locali, biologiche e di qualità verificata, che proporranno un ampio paniere di prodotti di consumo quotidiano, quali ortaggi e frutta di stagione, latte, formaggi e latticini, uova, olio e vino, pane e prodotti da forno, pasta e cereali, salumi, miele e confetture. Gli orari di apertura sono molto estesi in modo da offrire un servizio facilmente fruibile (dal lunedì al sabato h 9.30 – 14.00 e h 16.00 – 20.00). È inoltre possibile chiedere la consegna della spesa a domicilio con le Ecosaette della Cooperativa Sociale Il Simbolo. La bottega potrà essere utilizzata anche come punto di consegna dei GAS – Gruppi di Acquisto Solidali e centro di approvvigionamento per i ristoratori interessati all’inserimento di prodotti locali nei propri menù.

La finalità principale della bottega è favorire l’accesso a un’alimentazione sana e al cibo di qualità, promuovendo la conoscenza e la diffusione dei prodotti del territorio. La collocazione presso la Leopolda, che ha ospitato fino al 1993 il mercato ortofrutticolo cittadino, consentirà inoltre di recuperare una funzione storica ancora presente nell’immaginario collettivo e sviluppare le molteplici attività dedicate ai temi dell’alimentazione già in programma all’interno dell’antica stazione ferroviaria.

Gli aspetti positivi della filiera corta sono molteplici, a partire dalla competitività del rapporto qualità – prezzo, che consente di assicurare un’alimentazione di qualità a prezzi accessibili e riconoscere ai produttori una giusta retribuzione. Grazie al risparmio sulle spese di trasporto e alla riduzione delle emissioni inquinanti, scegliere i prodotti del territorio rappresenta inoltre un contributo significativo allo sviluppo di un sistema di approvvigionamento alimentare ambientalmente sostenibile e alla conservazione della biodiversità.

La Bottega di filiera corta è un progetto promosso dal Comune di Pisa, dalla Regione Toscana e dall’Associazione Casa della Città Leopolda in collaborazione con la Provincia di Pisa e le associazioni provinciali CIA, Coldiretti e Unione Agricoltori nell’ambito del progetto regionale Filiera corta – rete regionale per la valorizzazione dell’agricoltura toscana.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20130925-183858.jpg

By