Arbitri: promozioni per la sezione Aia di Pontedera

PONTEDERA –  La sezione arbitri di Pontedera festeggia le promozioni di due suoi associati e molte conferme. Federico Antonio Melillo (’91), dopo 2 anni al servizio della Commissione Arbitri Interregionale, viene promosso alla Commissione Arbitri Nazionale di Serie D.

Dalla prossima stagione sportiva dirigerà infatti le gare della massima categoria dilettantistica, girando l’Italia e rappresentando la sezione a livello nazionale. Un traguardo ambito e voluto con tutte le sue forze: nonostante un grave infortunio che ne ha condizionato il percorso, Federico è riuscito comunque a rimettersi presto in carreggiata per poter aspirare brillantemente al passaggio di categoria. Riccardo Turini (’85) arbitro di calcio a 5, che ha militato per 3 anni a livello regionale, ha ottenuto la promozione alle categorie nazionali riuscendo a sbaragliare la concorrenza. Dopo un trascorso come arbitro di calcio a 11 fino all’Eccellenza, è riuscito con dedizione a calarsi totalmente in questa nuova realtà, migliorandosi di prestazione in prestazione e ottenendo un risultato importante per la sezione pontederese. Il caso vuole che alla prima gara di esordienti arbitrata da Federico nel lontano 2008 ci fosse proprio Riccardo ad accompagnarlo in qualità di arbitro più esperto. Ricordiamo poi le illustri conferme a livello nazionale: Antonio D’Agnese, ormai una sicurezza, viene confermato nel ruolo di osservatore di Serie A. Conferme anche per i due giovani Assistenti della Commissione Arbitri Nazionale di Serie D, Alessio Gini e Elia Zingoni, i quali hanno fornito buone prestazioni proponendosi ottimamente per prossima stagione. La felicità dei 151 associati, altro traguardo importante mai raggiunto prima dalla sezione pontederese, fa eco alle parole del presidente uscente Valter Baroncini: “Dopo quasi 25 anni di astinenza, la sezione di Pontedera torna ad avere un arbitro di calcio in Serie D. E finalmente ci siamo affacciati alle categorie nazionali del calcio a 5. Quando presi in mano la sezione 7 anni fa essa contava circa 80 unità, ora siamo più di 150. Nei numeri, nel lavoro e nei sacrifici, c’è sempre la qualità!”. Anche il vice presidente Monti Paolo è sulla stessa lunghezza d’onda: “Sono convinto che nei prossimi anni sentiremo parlare molto dei nostri associati, perché di questi tempi coltivare con questa dedizione un sogno è cosa assai rara, sono sicuramente un esempio per il calcio!”. Ad essi si aggiungono inoltre gli associati che si stanno particolarmente distinguendo a livello regionale e che puntano a seguire le orme di Federico e Riccardo nelle prossime stagioni: in Eccellenza troviamo Giacomo Casalini (’90) e Davide Delgadillo (’93), mentre in Promozione militano Daniele Donzello (’90), Blendi Smoqi (’92), Alessio Giotti (’93), Francesco Masi (’95) e Antonio Orsini (’95).

By