Arezzo – Pisa 1-0 Decide Moscardelli

PISAPisa opaco sconfitto 1-0 ad Arezzo nell’ultimo impegno della regular season. A decidere una rete di Moscardelli che tiene in vita gli amaranto a 90 minuti dalla fine del campionato. 

di Antonio Tognoli 

PRE GARA. Molto turn over ad Arezzo per mister Petrone. Davanti a Voltolini ci sono Ingrosso e Lisuzzo con Birindelli a destra e Cagnano a sinistra. A centrocampo che vede l’assenza per squalifica di Gucher spazio a Lisi, Izzillo, Maltese e Di Quinzio. In attacco vista la squalifica di Eusepi spazio al duo inedito formato da Ferrante e Masucci. L’Arezzo penalizzato di quindici punti per le note vicende societarie schiera un 3-5-2 con il ritorno in attacco di Moscardelli e Cutolo.

IL PRIMO TEMPO. Ad Arezzo è una giornata praticamente estiva, ottime le condizioni del campo c’è il sole. Sono circa 500 i tifosi del Pisa nel settore ospiti. Pisa in maglia bianca  Arezzo in maglia amaranto. Poche emozioni in avvio anche se i ritmi non sono forsennati. Dal limite ci prova Moscardelli al 12′ palla a lato. Il Pisa palla a terra gioca meglio ma in attacco non è incisivo. Ancora Arezzo pericoloso intorno al 20′ con Moscardelli che in elevazione brucia Lisuzzo, ma con un colpo di testa mette di poco alto sopra la traversa un traversone da sinistra al bacio di Cutolo. Arezzo migliore dal punto di vista delle occasioni che sfiora ancora il gol con Muscat che spizza da azione d’angolo. Al 27′ il Pisa risponde con una conclusione dal limite di Izzillo. La partita scivola via, l’Arezzo però è più deciso e nel finale di prima frazione sfiora ancora il gol con Moscardelli che trova sulla sua strada un super Voltolini che mette in angolo. Prima del riposo break di Lisi che costringe in corner i padroni di casa, ma successivamente l’azione sfuma. Si va al riposo senza recupero sullo 0-0.

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa subito dentro Sabotic in luogo di Lisuzzo. Alla prima occasione però è l’Arezzo a passare in vantaggio: cross da sinistra per Moscardelli che da dentro l’area piccola trova la deviazione vincente. Il Pisa risponde subito con una conclusione di Ferrante su traversone di Lisi da destra: respinge Ferrari. Poco prima del quarto d’ora nel Pisa entra Mannini in luogo di Di Quinzio. Petrone rinfresca l’organico in corsa: dentro Giannone e Negro, fuori Lisi e Ferrante  Nell’Arezzo entra Della Giovanna per uno spento Foglia. Dal limite ci prova proprio Giannone con la palla che termina sul fondo. Al minuto 81 ci prova il Pisa con un destro di Mannini deviato in angolo. Pochi istanti dopo dentro Maza e fuori Izzillo, nell’Arezzo dentro Yebli che al minuto 88 sfiora la rete del 2-0 con un destro che termina alto. Dopo 5′ di recupero finisce 1-0.

AREZZO – PISA 1-0

AREZZO (3-5-2): Ferrari; Varga, Muscat, Semprini; Luciani  (91′ Talarico) Cenetti, De Feudis, Foglia (68′ Della Giovanna), Lulli (85′ Yebli); Moscardelli (90′ Di Nardo), Cutolo. A disp. Basile, Talarico, Ferrario, Ravanelli, Benucci, Criscuolo, Belvisi, Regolanti. All. Pavanel

PISA (4-4-2): Voltolini; Birindelli, Lisuzzo (46′ Sabotic), Ingrosso, Cagnano; Lisi (67′ Giannone) Izzillo (84′ Maza), Maltese, Di Quinzio (58′ Mannini); Ferrante (68′ Negro), Masucci. A disp. Reinholds, Petkovic, Filippini, Setola, De Vitis. All. Mario Petrone

ARBITRO: Amabile della sezione di Vicenza

RETI: 50′ Moscardelli

NOTE: giornata si sole terreno in perfette condizioni. Ammoniti Sabotic. Angoli 8-8. Rec pt 0′. St 5′.

By