Arezzo – Pisa 1-0. Decide un rigore di Cutolo. Le foto

AREZZO – Un rigore di Cutolo al 66′ decide il derby toscano al Comunale “Città di Arezzo” e regala il derby proprio come lo scorso anno agli amaranto di Dal Canto. Finisce con la festa aretina e con il Pisa Sc  che lascia mestamente il campo dopo il rosso diretto a Birindelli per fallo da ultimo uomo. Poco prima era stato espulso anche mister Luca D’Angelo. Ad Arezzo si e’ potuto assistere ad una gara equilibrata per lunghi tratti decisa da un episodio e che il Pisa non ha saputo ribaltare fallendo almeno due nitide palle gol nel finale.

di Antonio Tognoli e Maurizio Ficeli

PRE GARA. Mister D’Angelo in occasione della sfida di Arezzo ritrova Brignani che torna dalla squalifica, che pero’ parte dalla panchina. Davanti a Gori ci sono De Vitis e Benedetti con Buschiazzo e Lisi ai suoi lati. Centrocampo a tre con Verna, Gucher e Di Quinzio e Minesso a supporto della coppia formata da Moscardelli e Masucci. Arezzo in campo co il 3-5-2. Alla fine Cutolo viene schierato al fianco di Brunori in attacco. Pisa in maglia gialla bordata di nerazzurro, Arezzo nella classica tenuta amaranto.

IL PRIMO TEMPO. I nerazzurri aggrediscono da subito il match . Moscardelli il grande ex della partita (2′) viene subito atterrato dal limite, ma l’arbitro lascia correre. Il primo tiro verso la porta e’ dell’Arezzo al minuto 8 quando Cutolo costringe Gori alla respinta a terra. Al 10′ Minesso cade al limite dell’area, ma anche in questo caso l’arbitro lascia correre. Al 12′ il Pisa si rende pericoloso con il cross di Masucci, che pero’ Moscardelli non intercetta di testa pur allungandosi. E’ ancora Moscardelli a farsi pericoloso poco dopo ma il suo sinistro termina alto. Moscagol in questo frangente poteva fare qualcosa di meglio. Al 24′ il Pisa va vicino al gol con De Vitis che di testa anticipa tutti ma sulla linea salva un difensore aretino. L’Arezzo risponde con un tiro di Sala, con Gori che blocca senza problemi. L’Arezzo ha le occasioni più nitide nella seconda parte della prima frazione. Su una conclusione mancina di Cutolo Gori respinge corto e Benedetti  mette in angolo. Al 35′ Gori esce e blocca un insidioso tentativo di Serrotti. Al 38′ annullato un gol all’Arezzo: tiro di Brunori, Gori respinge, raccoglie Sala che mette dentro, ma per il Sig. Amabile Sala e’ in fuorigioco. Il Pisa risponde nel finale di prima frazione con un tiro di Minesso da azione scaturita da corner, raccoglie Masucci tentando il cross dal fondo, ma Amabile fischia una rimessa dal fondo per i padroni di casa. Al 43′ ci prova Benedetti dal limite dell’area con palla che termina alta. Il primo tempo si chiude inspiegabilmente con qualche minuto di anticipo sul risultato di 0-0.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia senza cambi da una parte e dall’altra. Parte forte l’Arezzo che va al tiro dopo nemmeno un minuto con Foglia: palla alta. Al 3′ e’ ancora Arezzo con Brunori, che lascia partire una conclusione a giro rasoterra, che Gori blocca a terra. Il Pisa risponde con un azione di Moscardelli che serve Minesso anticipato da due avversari. Ma e’ lo stesso Minesso ad impegnare Pelagotti al minuto 8 in una difficile respinta dopo una conclusione dal limite. Il nuovo acquisto Pesenti poco dopo rileva Masucci che esce zoppicante e poco più tardi dentro anche Marin per Verna. Intanto viene.ammonito De Vitis per un entrata in ritardo su Cutolo nel cerchio centrale del campo. Al 19′ Pesenti lanciato alla perfezione da Moscardelli non aggancia a tu per tu con Pelagotti. E subito dopo sul capovolgimento di fronte Benedetti commette un fallo di mano in area. E’ rigore per l’Arezzo che Cutolo trasforma portando in vantaggio gli amaranto: 1-0 e gara decisamente in salita per il Pisa. Mister D’Angelo gioca la carta Birindelli che entra al 24′ in luogo di Buschiazzo. Al 33′ Pelagotti anticipa Moscardelli. Al 34′ Luciani finisce nella lista dei cattivi per un fallo su Pesenti. Al 35′ esce l’autore del gol  Cutolo. Dentro Persano per la squadra di Dal Canto. L’Arezzo si fa ancora pericoloso con Serrotti al 37′, ma il suo sinistro viene respinto da un difensore pisano.  Ma il Pisa ha la grande occasione per il pareggio am minuto 38 con il destro di Lisi dai 20 metri palla respinta da Pelagotti, che termina sui piedi di Pesenti il cui sinistro e’ deviato in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo niente di fatto per il Pisa con l’Arezzo che spazza la sua area. Il Pisa attacca fino all’ultimo. Minesso mette una palla pericolosa  in mezzo su cui non arrivano ne’ Moscardelli ne’ Pesenti. Nei minuti finali viene espulso anche il tecnico nerazzurro Luca D’Angelo. Sono quattro i minuti di recupero. Il Pisa ci prova sfiora il gol con un colpo di testa di Pesenti e una concisione di Gucher. A pochi secondi dalla fine viene espulso Birindelli per fallo da ultimo uomo.

AREZZO – PISA 1-0

AREZZO (3-5-2): Pelagotti; Pelagatti, Burzigotti, Pinto; Luciani, Serrotti, Salifu, Foglia, Sala; Cutolo (80′ Persano), Brunori (92′ Zini). A disp. Melgrati, Zappella, Varutti, Buglio, Benucci, Bruschi, Keqi, Tassi, Borghini.

PISA (4-3-1-2): Gori; Buschiazzo (70′ Birindelli), De Vitis, Benedetti, Lisi; Verna (59′ Marin), Gucher, Di Quinzio; Minesso; Moscardelli, Masucci (55′ Pesenti). A disp. D’Egidio, Cardelli, Brignani, Zammarini, Masi, Izzillo, Meroni, Gamarra. All. D’Angelo

ARBITRO: Amabile di Vicenza

RETI: 66′ Cutolo (rig.)

NOTE: serata fredda, terreno in buone condizioni. Ammoniti De Vitis, Benedetti, Luciani. Al 89′ espulso mister Luca D’Angelo per proteste. Angoli 5-3 per il Pisa. Rec pt 0′, st 4′.

Foto di Salvatore Ciotta

By