Arrestato il borseggiatore delle bancarelle. La soddisfazione dell’assessore Giovanna Bonanno

PISA – La Polizia ha arrestato un uomo sospettato di aver saccheggiato, nel corso degli ultimi mesi, le bancarelle situate in piazza Manin.

Sono stati analizzati gli orari dei colpi compiuti dal predatore seriale degli ultimi mesi, ricavati dalle immagini di videosorveglianza presenti in zona, e ieri notte gli uomini della volante si sono fatti trovare pronti nel posto giusto al momento giusto. Intorno alle 3 di notte, gli agenti erano collocati in appostamento nella zona. Una bancarella oscillava in maniera alquanto anomala. Gli agenti hanno trovato seminascosto un uomo vestito di scuro con cappellino nero che alla vista della polizia ha fatto cadere a terra un coltello a serramanico ed è scappato, scavalcando il cancello di piazza Manin in direzione della torre di Pisa. Con l’ausilio di un’altra volante di rinforzo, il ladro è stato preso sotto la Torre. È una vecchia conoscenza delle Forze dell’Ordine: romeno classe 1978, senza fissa dimora, con numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio. Al momento della perquisizione lo straniero aveva addosso merce solitamente venduta nelle bancarelle di piazza Manin, souvenir, cuffiette auricolari e pile mini-stilo, nonché banconote di piccolo taglio e spiccioli che costituivano probabilmente il fondo cassa di alcuni di questi esercizi commerciali. Dal sopralluogo effettuato, almeno 9 bancarelle sono state aperte nella notte, con il telone reciso e con segni evidenti di intrusione finalizzata al furto. Il romeno è stato arrestato per il reato di furto aggravato e l’udienza per direttissima si terrà nella mattinata odierna.

L’assessore Giovanna Bonanno interviene sull’arresto della notte scorsa in Piazza Manin:

“Ho appreso con soddisfazione – ha detto l’assessore Bonanno – che un ladro è stato arrestato nella notte fra domenica e lunedì in Piazza Manin, dove solo pochi giorni fa mi ero recata per incontrare i commercianti le cui attività sono state oggetto di numerosi fatti criminosi. La mia non è stata solo una visita di cortesia per esprimere parole di solidarietà alle vittime dei furti, ma ho assunto davanti agli esercenti degli impegni concreti. Impegni che ribadisco anche alla luce della brillante operazione della Polizia di Stato che ringrazio per il risultato ottenuto e per la quotidiana collaborazione con le altre forze di polizia della città, lavorando tutti insieme per rendere Pisa più sicura. Come assessore alla Sicurezza – conclude Bonanno – torno dunque ad assicurare il massimo impegno su due fronti: da un lato incrementare la presenza della Polizia Municipale, al fine di garantire un controllo sempre più capillare del territorio, dall’altro potenziare il sistema di videosorveglianza come strumento di deterrenza non solo in quella zona ma in tutta la città».

By