Arrestato con tre chili di marijuana alla Stazione di Pisa

PISA – Nell’ambito dei controlli antidroga alla stazione Pisa Centrale, la Polfer ha arrestato un 21enne che nel suo trolley custodiva tre chili di marijuana confezionati in due grossi panetti di cellophane.

La sostanza stupefacente era stata ben nascosta nel bagaglio il giovane portava con sé, era opportunamente cosparsa di borotalco profumato nel tentativo di eludere i controlli. Cosa che però non ha trovato impreparati gli agenti della polfer che, insospettiti, hanno proceduto ad un attento controllo che ha smascherato l’astuto malfattore.

Il 21enne è stato tratto in arresto per i reati di trasporto e detenzione di sostanza stupefacente. I P.M. della Procura presso il Tribunale di Pisa ne hanno convalidato l’arresto e disposto il suo trasferimento presso la locale Casa Circondariale in attesa del successivo giudizio

A proposito dell’arresto del 21enne è arrivato con soddisfazione la risposta del SIULP Pisa: “In questi giorni di tante e sterili polemiche sul significato del 25 aprile, Festa della Liberazione e aggiungerei della Riconciliazione, non dimenticando le parole del Presidente della Repubblica “la storia non deve essere riscritta”, preferisco partecipare con forza, a nome mio personale e dell’intero S.I.U.L.P.-PISA, il primo sindacato di polizia, anche nella provincia di Pisa, il più sentito ringraziamento e soddisfazione alle donne e agli uomi della POLFER di Pisa che, sebbene operanti in un contesto difficile, anche a causa di un organico che necessita di
attenzioni sono riusciti ad infliggere un duro colpo al trasporto e detenzione di sostanza stupefacente, arrestando un cittadino nigeriano che trasportava ben tre chili di marijuana. Tale attività rende grande merito a chi, fuori da tante sterili e strumentali parole, ogni giorno lavora per affermare la sicurezza e la libertà di ogni cittadino, sia che esso canti liberamente bella ciao sia che la pensi diversamente”.

By