Articolo Uno prosegue il suo impegno a Pisa

PISA – Come deciso durante l’ultima assemblea di Articolo 1- Mdp, si è costituito il coordinamento cittadino del movimento.

Ne fanno parte: Andrea Marchetti, Ilaria Fiori, Martino Alderigi, Lorenzo Rossi, Daniela Tarsitano, Michela Ciangherotti. Inoltre partecipano i consiglieri comunali Juri Dell’Omodarme e Veronica Fichi e i membri pisani del coordinamento provinciale (Virginia Volpi, Rosa Dello Sbarba, Margherita Caputo, Paolo Lorenzi, Michele Di Lupo, Alessandro Valenza, Francesco Giorgelli).

“Ieri sera presso la nostra sede di Via San Martino, ci siamo riuniti per la prima volta e si è subito iniziato a lavorare con impegno a un programma che ci permetta di rivolgerci sempre di più alla cittadinanza e a tutti coloro che vorranno avvicinarsi per partecipare o anche solo per conoscerci” – dicono da Artcolo Uno – “La nostra organizzazione infatti non intende riproporre i rigidi schemi organizzativi dei partiti ma caratterizzarsi per una struttura il più possibile flessibile ed inclusiva, più coerente con la natura della nostra formazione.”

Il coordinamento ha così deciso di organizzarsi in gruppi di lavoro, suddivisi in base ad aspetti tematici che nei prossimi mesi saranno sviluppati ed approfonditi anche con il coinvolgimento di altre persone e di esperti del settore.

I gruppi finora costituiti sono: Politiche sociali, welfare, sicurezza sociale; Università, ricerca, istruzione; Cultura, commercio e attività produttive; Pianificazione del territorio (sviluppo economico, mobilità, lavori pubblici, urbanistica); Ambiente e gestione dei rifiuti.

Ciascun gruppo predisporrà un programma dei propri lavori che, partendo dal coinvolgimento di altri interessati, preveda innanzitutto una fase di ascolto e di approfondimento per poi proseguire con una fase di elaborazione e di proposta.

“Questo lavoro si svilupperà anche sul territorio, nella realtà dei singoli quartieri.” Dicono dal movimento “A questo impegno sarà inoltre associata una funzione ed un’iniziativa di relazione e di confronto con le forze politiche, sociali ed associative della città basata sul raccordo e il confronto del lavoro programmatico.”

By