Arzachena – Pisa 0-3. Doppio Moscagol e Marconi. In Sardegna il Pisa domina e vince

PISA – Il Pisa cala il tris sul campo dell’Arzachena (3-0) e conferma il grande momento. Apre Moscardelli su rigore con i sardi che al 25′ sono sotto di un gol e con un uomo in meno, espulso Pandolfi. Il raddoppio ad inizio ripresa con Marconi e il terzo gol al 52′ di Moscagol che ha chiuso ben presto il match. 

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Per la gara in terra sarda mister Luca D’Angelo sceglie la difesa a tre con Meroni, Brignani e Benedetti a protezione di Stefano Gori. Il tecnico ex Casertana sceglie il 3-5-2. Centrocampo tutto nuovo visto l’infortunio a Verna. Mister D’Angelo lascia inizialmente in panchina Minesso e Lisi e schiera Birindelli e Marin sugli esterni con Izzillo, Gucher e Di Quinzio a centrocampo. Le due punte sono Moscardelli e Marconi. Arzachena a caccia di punti salvezza che schiera il consueto 4-3-1-2. Davanti a Pini ci sono Danese e Baldan. Sugli esterni di difesa ci sono Pandolfi ed Arbolena. Porcheddu, Bonacquisti e Casini schierati a centrocampo con Gatto a ridosso delle due punte Cecconi e Sanna.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia gialla, Arzachena in maglia bianco verde. La prima occasione è del Pisa con un diagonale di Moscardelli che finisce sul fondo. La risposta dei padroni di casa sugli sviluppi di un corner non andato a buon fine. Il Pisa si rende ancora pericoloso con Moscardelli che per un soffio non arriva su un cross da sinistra di Di Quinzio. Il primo pericolo per il Pisa arriva intorno al 20′ con Cecconi che da due passi sbaglia un gol fatto. La palla termina in corner. La partita cambia al 24′. Pandolfi stende nella sua area Moscardelli lanciato a rete. Rigore per il Pisa ed Arzachena in dieci uomini per l’espulsione del numero 23 locale. Moscardelli si presenta sul dischetto e batte Pini: 1-0 e Pisa in vantaggio. Gara in discesa per il Pisa. L:Arzachena dopo alcuni minuti di sofferenza toglie la testa fuori dal guscio e si rende pericoloso con un destro di Gatto su punizione deviato da Gori sopra la traversa. I nerazzurri rispondono con un tiro di Di Quinzio servito dopo una bella discesa da Marin. Palla alta di un soffio. La prima frazione si chiude sull’1-0 senza recupero.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio ad inizio ripresa. Pronti via ed il Pisa raddoppia sull’asse Moscardelli – Marconi. Tacco di Moscagol per Marconi che con un gran diagonale batte Pini: 2-0. Colpo a freddo per l’Arzachena che non trova il tempo di riorganizzarsi che i nerazzurri per l’occasione in maglia gialla trovano addirittura il tris ancora con Moscardelli che gira a rete di testa un traversone da destra di Di Quinzio. Gara chiusa dopo otto minuti della ripresa  Ecco che D’Angelo inizia il turn over in vista del Pontedera giovedi. Dentro Minesso e Pesenti, fuori Marconi e Izzillo. Da segnalare in casa Arzachena un colpi di testa di Casini bloccato da Gori. Ma è dominio nerazzurro che conquista anche un penalty per atterramwnto di Di Quinzio. Pesenti però si fa parare il tiro da Pini che blocca in due tempi. Poco altro da raccontare se non molti cambi da una parte e dall’altra. Un paio di parate di Pini su colpo di testa di Masucci e una conclusione di Di Quinzio.

ARZACHENA – PISA 0-3

ARZACHENA (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, Danese, Baldan, Arboleda; Porcheddu, Bonacquisti, Casini (74′ Manca); Gatto (74′ Lolli); Cecconi (54′ Loi), Sanna. A disp. Ruzittu, Carta, La Rosa, Casula, Onofri. All. Mauro Giorico

PISA (3-5-2): Gori; Meroni (83′ Lidin), Brignani, Benedetti; Birindelli, Izzillo (56′ Minesso), Gucher, Di Quinzio, Marin (70′ Gamarra); Moscardelli (70′ Masucci), Marconi (56′ Pesenti). A disp. D’Egidio, Kucich, Buschiazzo, Masi, Lisi. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Colombo della sezione di Como

RETI: 25′ (rig.) e 52′ Moscardelli, 47′ Marconi

NOTE: giornata di sole, terreno in buone condizioni. Ammoniti Marin. Espulso Pandolfi al 24′ del primo tempo per fallo da ultimo uomo. Angoli 4-5. Rec. pt 0′, st 4′.

Loading Facebook Comments ...
By